/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

domenica 15 febbraio 2015

Dopo la vittoria pilotata del Volo al Festival di Sanremo

AI TEMPI DI ATHOS DAVOLI I DUE “TENORELLI”
(PIÙ UN “BARITONELLO") NON AVREBBERO VINTO
Il trionfo ampiamente annunciato degli ex bambini di Antonella Clerici a “Ti lascio una canzone” è avvenuto quasi  in contemporanea con la scomparsa di un grande di Parma, Athos Davoli, il “padre”  degli amplificatori che, a cominciare dagli anni Sessanta, hanno “amplificato” i successi di tanti famosi cantanti e gruppi musicali - Ho avuto la fortuna di conoscere Davoli, un uomo schivo e modesto che ha praticamente lanciato il genere beat in Italia - A quei tempi, forse anche grazie a uomini come lui, non c’era il Televoto ed era più difficile falsare i risultati del Festival di Sanremo, come è successo stanotte (e non era la prima volta) - Durante il Televoto dei tre finalisti, centinaia di voti destinati a Nek o a Malika Ayane (tra questi i miei tre) non sono stati accettati perché considerati fuori tempo - Invece la sessione era ancora aperta - Piccoli misteri d’Italia, denunciati ampiamente stanotte su Twitter - Red Ronnie ha ritwittato decine e decine di denunce di votanti inviperiti
di ACHILLE MEZZADRI

Lo confesso, sono un Sanremo-dipendente e non mi vergogno di aver seguito, alla radio o alla Tv, quasi tutte le edizioni del festival, comprese le tre, dal ’73 al ’75 che mi hanno visto nella città dei fiori come inviato. Erano i tempi in cui il carrozzone canoro era ancora ospitato nel Salone delle feste del Casinò, quello storico del “cari amici vicini e lontani” di Nunzio Filogamo. Quindi non potevo perdermi anche questa sessanta-cinquesima edizione, in piena era-talent, anche se già non avevo dubbi che comunque avrebbero vinto i due “tenorelli”, più il “baritonello", del Volo. Trionfo più che annunciato, che toglieva il gusto della sorpresa, ma io volevo comunque vedere come ci sarebbe stato propinato questo ennesimo giochetto. Già in passato infatti ......

4 commenti:

bedo 1° ha detto...

PREGI E DIFETTI DELLA TECNOLOGIA?
Purtroppo le cose non vanno come dovrebbero...

Anonimo ha detto...

ho speso dei soldi per quel "libro" che ha scritto, volevo farle una domanda e le giuro che non è provocatoria ma riutengo dovuta dal momento che ho speso i soldi.
Gli errori grammaticali che ci sono, una pagina si ed una no sono voluti? sono errori di stampa? oppure proprio limiti suoi?

No, perchè non è il massimo comprare un libro e poi vedere castonerie di tal portata.

Grazie per l'attenzione

bedo 1° ha detto...

Gentile signor Anonimo,
non e' la prima volta che Lei inserisce commenti di carattere polemico; anch'io ho letto il libro e mi e' piaciuto moltissimo.
Potrei anche sottolineare il fatto che lei, nelle pochissime parole del suo commento, ha commesso svariati errori, ma non voglio farlo.
Tornando al libro, lo rilegga bene e cerchi di dare piu' importanza al contenuto che non ad eventuali errori. errori che dal sottoscritto, tra l'altro, non sono stati notati.
Buona rilettura!

bedo 1° ha detto...

Evviva! Riaperto Pramzanblog!!!