/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

sabato 20 dicembre 2014

Il terzo romanzo di Giuseppe Marletta

IL CORAGGIO E LA PROMESSA”
DEL CARABINIERE SCRITTORE 
Il comandante della Compagnia Carabinieri di Borgotaro, il maggiore Marletta, dopo il successo de “La nobildonna” e “Le verità inattese”, ha appena pubblicato la sua nuova opera letteraria, “Il coraggio e la promessa”, che sarà presentato lunedì prossimo a Palazzo Tardiani, sede dell’Unione dei Comuni Valli del Taro e del Ceno - È un giallo-storico, incentrato su una storia d’amore ed ispirato anche a epiche vicende della lotta partigiana
di ACHILLE MEZZADRI

Il maggiore Giuseppe Marletta, comandante della Compagnia Carabinieri di Borgotaro, sempre più lanciato nella narrativa, ha scritto un nuovo romanzo, il terzo, che si intitola Il coraggio e la promessa e che sarà presentato lunedì prossimo 22 dicembre alle ore 21 al “Burgu”, a Palazzo Tardiani, sede dell’Unione dei Comuni Valli del Taro e del Ceno. Un romanzo molto atteso, che fa seguito ai due precedenti, La nobildonna e Le verità inattese, che hanno rivelato le capacità letterarie del maggiore. Alla cerimonia di presen-tazione del libro sarà ovviamente presente l’autore, al quale ...

Da Sarasota la "personale" natalizia della Lunardi family

COME SI POTREBBERO FARE AUGURI PIÙ BELLI?
Non passa Natale, non passa Capodanno, senza i personalissimi auguri della Lunardi Family, ideati da Giovanni, per gli amici Ninni, grande fotografo e dal figlio primogenito Christian, pure mago degli scatti. Fino al 2011 le cartoline natalizie avevano come protagonista Anna, la prima figlia di Christian e della moglie Jamie Lynn. Poi il 12 ottobre 2012 è arrivata la sorellina Giulia e da quel Natale in poi gli auguri della Lunardi Family hanno aggiunto una seconda "modella". Sempre foto splendide (naturale, considerati gli autori) e suscitatrici di emozioni. Come quella di quest'anno, con le sorelline "colbaccate", che vediamo qui. Più sotto, come costituissero la "personale" di un artista, riproponiamo le cartoline degli anni passati, partendo, da sinistra, dal 2009 per arrivare al 2013.

martedì 16 dicembre 2014

Aria di Natale: un racconto di Cremonesini

EMOZIONE, RICERCA DELL'ANIMA
Natale, vetrina di emozioni e di calore di famiglia, si avvicina e il nostro amico Giampaolo Cremonesini, strajè a Pordenone, ricorda il periodo delle feste della sua infanzia a Parma con  un racconto commovente

giovedì 20 novembre 2014

Tamara Baroni si è innamorata di un imprenditore taliano

LA NUOVA SFIDA DI TAMARA
L’ex attrice parmigiana, vedova del terzo marito Gianni Garbellini dal marzo scorso, ha un nuovo amore: è l’imprenditore italiano Giovanbattista Aimone, che vive come lei a Natal, in Brasile -  “Lavora qui da 26 anni  come direttore di aziende” - “Era nel giro delle amicizie mie e di Gianni da quindici anni” - “È vedovo e abbiamo le stesse affinità intellettuali”


C’è chi ha scritto: “Non si invecchia con l’età, si invecchia quando si smette di ridere”. E Tamara Baroni, l’ex attrice parmigiana che vive a Natal, in Brasile, da molti anni, dopo la tragedia di aver perso il terzo marito Gianni Garbellini nel marzo scorso, ha sentito il bisogno di riaprire la sua finestra alla vita per ritrovare il sorriso accanto a un uomo: l’imprenditore italiano Giovan-battista Aimone, più sempli-cemente Giovanni, come lei vedovo e come lei residente a Natal, la capitale brasiliana dello Stato del Rio Grande do Norte. Di lui non c’è ancora traccia sulla pagina Facebook dell’ex ragazza copertina degli anni Sessanta e Settanta. Vi cam-peggia ancora, invece ...

giovedì 13 novembre 2014

Il successo di Roberta Di Mario nel Feltrinelli Tour

ALLO “STATO DELLE COSE”, ROBERTA È SEMPRE PIÙ BRAVA
Ho avuto la fortuna nel tardo pomeriggio di oggi di assistere, al Feltrinelli Store di piazza Piemonte a Milano, ad un  miniconcerto di Roberta Di Mario, nel tour promozionale del suo ultimo stupendo album “Lo stato delle cose”, 14 brani straordinari che testimoniano la perfetta simbiosi tra le sue creazioni cantautorali e quelle pianistiche
di ACHILLE MEZZADRI 

Ormai per causa, o per merito, della mia nuova attività di autore, riapro i battenti dei miei due siti giornalistici Pramzanblog e Mezzadri&Co. soltanto per quelle che io considero le “grandi occasioni”. E il miniconcerto della cantautrice e musicista parmigiana Roberta Di Mario nel tardo pomeriggio di oggi al Feltrinelli Store di piazza Piemonte a Milano è, per me, sicuramente una grande occasione. Perché ha dato la possibilità a me, a mia moglie e a tutti i numerosi presenti, di gustare l’esibizione di un’artista vera, talmente brava da meritare sempre più palcoscenici prestigiosi. Questo breve spettacolo, inserito ...

martedì 4 novembre 2014

“Lady Chatterley a Taormina” di Saglimbeni: la recensione

LAWRENCE IN SALSA SICILIANA
David Herbert Lawrence, scomparso nel 1930 quando non aveva ancora compiuto 45 anni, è senza dubbio uno degli scrittori più letti del Novecento in tutto il mondo,  soprattutto per il suo romanzo più famoso, “L’amante di Lady Chatterley”, uscito nel 1928 - Il giornalista e scrittore siciliano Gaetano Saglimbeni ha scandagliato come un detective la storia vera che ispirò il libro: la vicenda d’amore e sesso che a Taormina, dall’agosto del 1920 al febbraio del 1922, legò la moglie dello scrittore, la disinibita baronessa Frieda Richthofen, al mulattiere siciliano Peppino D’Allura
RECENSIONE DI ACHILLE MEZZADRI
Milioni di persone hanno letto, in tutto il mondo, il romanzo L’amante di Lady Chatterley, dello scrittore inglese David Herbert Lawrence. Un libro hard, indubbiamente scandaloso se si pensa che fu dato alle stampe a Firenze nel 1928 e ancor più considerando che l’autore descrisse minuziosamente le avventure di letto della moglie, l’irrequieta baronessa Frieda Richthofen, con i suoi amanti. Per la verità mascherò l’identità dei protagonisti e anche l’ambientazione. Il romanzo di Lawrence, infatti, narra il focoso legame tra Lady Connie Chatterley e Oliver Mellors, guardacaccia della tenuta inglese di Wragby, di proprietà del marito. Ma la popolarità mondiale del libro ha scatenato...

sabato 25 ottobre 2014

Un libro tutto da leggere di Gaetano Saglimbeni

A TAORMINA I GIOCHI SOTTO LA PIOGGIA
DI LADY CHATTERLEY CON IL MULATTIERE
È online dal 15 settembre il libro di Saglimbeni, ex redattore e inviato del settimanale “Gente”, sui veri protagonisti della love story che ispirò il romanzo più scandaloso del Novecento:  Frieda Richthofen,  moglie dello scrittore inglese David Herbert Lawrence e il ventiquattrenne Peppino D’Allura
Dal 15 settembre è in tutte le librerie online il nuovo libro del giornalista Gaetano Saglimbeni, ex redattore e inviato del settimanale “Gente”, con la vera storia ed i veri protagonisti dei “giochi sotto la pioggia” che ispirarono il più scandaloso romanzo del Novecento, “L’amante di Lady Chatterley”, pubblicato dall’inglese David Herbert Lawrence nel 1928. “Lady Chatterley a Taormina”, è il titolo del nuovo eBook, edito da “Contanima”. Una vicenda sessual-letteraria che.... 

mercoledì 22 ottobre 2014

È uscito "Profumo di mostarda", romanzo in e-book di Achille Mezzadri

UN ROMANZO CHE SEMBRA
UN FILM AMBIENTATO A PARMA
È appena uscito, e lo si trova su tutti i maggiori book store digitali, il mio primo romanzo, che si intitola “Profumo di mostarda” ed è ambientato a Parma, la mia città (anche se abito a Milano da una vita), che per quasi sei anni ho tenuto “legata” con il mio Pramzqnblog. Il romanzo, autoprodotto, è la storia di Margherita, una ragazza che, paraplegica a causa di un incidente, scopre che il marito la tradisce. Allora torna a Parma, la sua città natale, alla ricerca del riscatto. E lo trova tra i borghi, tra le nebbie, al Teatro Regio, nel Giardino ducale della sua infanzia, e con incontri che le ridanno la voglia di ricercare all’interno di sé la scintilla della rivincita.

domenica 5 ottobre 2014

Il Premio La Quara a Paolo Pergolari

A UNO SCRITTORE UMBRO LA PRIMA

EDIZIONE DEL PREMIO LA QUARA

Grande successo della prima edizione del concorso letterario La Quara, la cui cerimonia di premiazione è avvenuta ieri pomeriggio all'Auditorium Giulio Mosconi di Borgotaro. La giuria, presieduta da Antonio Ferrari e formata da Luigi Alfieri, Guido Conti, Luca Ponzi e Martina Dei Cas, ha proclamato vincitore lo scrittore umbro Paolo Pergolari, con il racconto breve Mi piace il cuore della nottePergolari, nato a Foligno nel 1949, e residente a Castiglione del lago, ha iniziato la sua attività lavorativa nel 1973 come ricercatore presso l'Università degli Studi di Perugia ma si è dedicato, nel frattempo, al teatro con il gruppo "New World" e ha coltivato la passione per la pittura allestendo alcune mostre in Umbria. Laureato in Scienze Biologiche, dal 1977 lavora presso la Regione Umbria con la qualifica di dirigente. Nel 1990 ha pubblicato il suo primo romanzo Le dolci viole del pensiero al quale hanno fatto seguito I prigionieri del Palazzo (1992),  Circostanze di famiglia (1994) e L'assoluto imbarazzante (2004). È in corso di stampa il suo ultimo lavoro Riflessi.
Si è imposto in molti premi letterari a livello nazionale e suoi racconti sono presenti in diverse antologie e riviste letterarie.

sabato 4 ottobre 2014

La premiazione della prima edizione del Premio La Quara a Borgotaro

OGGI È UN BUON GIORNO PER LA CULTURA
Nel pomeriggio all’Auditorium Giulio Mosconi di Borgotaro la cerimonia di premiazione della prima edizione del premio letterario “La Quara”
Con tante cattive notizie che ci assalgono ogni giorno è sempre un gran sollievo poter festeggiare la nascita di un nuovo premio letterario, in tempi così grami, che hanno visto per esempio, dalle nostre parti, la scomparsa dello storico e prestigioso premio Pen Club. Invece il miracolo è avvenuto a Borgotaro e oggi, all’Auditorium Giulio Mosconi, avviene la premiazione della prima edizione del Premio La Quara, concorso letterario riservato ai racconti brevi. Tra poco sapremo chi è tra i cinque finalisti (tra i 205 partecipanti) il vincitore scelto dalla giuria, della quale hanno fatto parte il presidete, Antonio Ferrari, scrittore e giornalista del Corriere della sera, Luigi Alfieri, scrittore e caporedattore della Gazzetta di Parma, lo scrittore Guido Conti, Luca Ponzi, scrittore e giornalista della Rai e Martina Dei Cas, giovane scrittrice emergente.
Ente patrocinatore del concorso è stato il pio Istituto Manara di Borgo Val di Taro, da tempo impegnato nella promozione della cultura. “L’idea del concorso è nata all’interno del nostro Istituto”, ha spiegato Ugo Vietti, il suo presidente, come una nuova modalità per proseguire nell’attività di rilancio culturale del territorioPiazza La Quara è uno dei luoghi più significativi di Borgotaro, attrezzata con un piccolo emiciclo che ospita nel periodo estivo molte manifestazioni culturali. È stato così naturale usare la sua denominazione per il premio, in quanto la piazza è simbolo di approdo di un viaggio nonché di un luogo di vita e di comunità, dove le persone e le culture si incontrano, è il centro del premio, nel periodo storico in cui la condivisione è il fondamento della società. Borgotaro, terra di emigrazione, vuole così puntare l’attenzione, attraverso il suo aspetto culturale legato alla produzione libraria, al viaggio inteso nelle sue varie accezioni, in un mondo in cui l’uomo si sposta costantemente per cercare condizioni di vita migliore, in un costante moto che contamina e arricchisce la società nelle sue varie caratterizzazioni”.
È stato scelto di mettere al centro del concorso il racconto breve» ha aggiunto Massimo Beccarelli, membro dell’Istituto ed instancabile componente del comitato organizzatore i cui componenti hanno letto tutti i racconti pervenuti, perché è un genere apparentemente minore che in realtà richiede notevoli competenze e impegno. La presenza di una giuria di elevato livello è garanzia della qualità e della serietà del premio e sta contribuendo a richiamare, insieme alla promozione fatta soprattutto attraverso le nuove tecnologie, già un buon numero di partecipanti. Ci auguriamo, con questa prima edizione, di aver posto le basi di un progetto che possa proseguire e migliorare nel tempo.
I cinque finalisti:
ALESSANDRA BIAGINI,  di Firenze (Giù in tandem
ANGELA INCUTTO, di Montalto Uffugo -CS (La storia di un amore)
DAVIDE MACERONI, di Avezzano (Nel nulla profumato di tigli)
PAOLO PERGOLARI, 65 anni, di Castiglione del lago -PG (Mi piace il cuore della notte)
GIUSEPPE RASPANTI, di Monticelli Brusati -BS (Carovana
Le storie dei cinque finisti prenderanno vita sul palco del Mosconi, grazie alla partecipazione della compagnia teatrale Zona Franca, di Franca Tragni, e agli intermezzi musicali del Riccardo Costa Trio. Il principale sponsor della manifestazione, Banca Monte Parma, assegnerà poi una menzione speciale alla giovanissima Beatrice Azzolina, diciottenne di Verona autrice del racconto Mare nostrum.

Ospite speciale del pomeriggio lo scrittore Marco Buticchi, che alle 18,30 presenterà il suo ultimo romanzo La stella di pietra, sulla splendida terrazza dell’hotel Roma, durante un aperitivo letterario aperto a tutti, dove l’autore rilascerà per l’occasione copie autografate dei suoi più famosi romanzi.

giovedì 2 ottobre 2014

La scomparsa di Elvio Ubaldi, ex sindaco di Parma

L'INTERVISTA CHE CONCESSE
NEL 2010 A PRAMZANBLOG
Ubaldi, sindaco di Parma dal 1998 al 2007, è morto all'Ospedale Maggiore dopo una lunga malattia - Nel marzo 2010 aveva concesso una lunga intervista a Pramzanblog che adesso riproponiamo - Parlò di tutti gli aspetti della vit pubblica cittadina, ma con una bugia: disse che non si sarebbe ricandidato come sindaco - Invece si ripresentò alle amministrative del 2012 e fu sconfitto al primo turno


mercoledì 1 ottobre 2014

È uscito oggi "Il ballo dei coglioni" di Gino e Dino

LO CONFESSO: HO SCRITTO IO
LA NUOVA CANZONE DI GINO E DINO
"Il ballo dei coglioni", un divertente ballabile "house", è uscito oggi con etichetta Kalambur su Beatport, uno dei più noti e importanti store digitali di musica
Gino e Dino, i due comici e cabarettisti parmigiani, tornano alla ribalta con Il ballo dei coglioni, un divertente “singolo” di musica electric house, etichetta Kalambur, in vendita da oggi su Beatport, uno dei più noti store digitali di musica. Li ho chiamati:
IO: Di che coglioni si tratta?
LORO: Di quelli veri, quella parte anatomica che raramente vede il cielo.
IO: Madonna… ma davvero?
LORO: Dovresti saperlo, l’hai scritta tu… il testo e perfino la musica.
IO: Ma non volevo che si sapesse… mi vergogno, la mia famiglia si vergogna… Io che ho ricevuto un Telegatto per un documentario a puntate sulla fame nel mondo e che ho scritto un libro sul cardinal Caselli, vescovo di Parma e amico di Maria Luigia….
LORO: E noi allora che cosa dovremmo dire, che l’abbiamo cantata… Anche noi teniamo famiglia… Nella vita ci vuole coraggio. Bisogna saperci mettere la faccia.
IO: Almeno come è venuta?
LORO: Meglio di come l’hai scritta tu: è in versione electric house. La balleranno i ragazzi.
IO: Incredibile, in versione house… Mi vien da ridere…
LORO: È il nostro mestiere… almeno ci proviamo.
IO: Io lo so, ma diciamo anche al popolo dei vostri fans, che è bello vasto, come si fa ad acquistarlo questo “singolo”.
LORO: Basta andare sul sito www.beatport.com, cercarlo e comprarlo.
IO: Quanto costa?
LORO: La modica cifra di 2 euro e 17, più Iva. Una bazzecola se si pensa al valore dell’opera…
IO: Quindi ci facciamo i soldi…
LORO: La speranza è l’ultima a morire.
IO: Ma la canzone potrà essere acquistata soltanto su Beatport?
LORO: Per quindici giorni, da oggi, sì, perché per questo periodo Beatport la tiene in esclusiva. Poi sarà venduta su tutti gli altri più importanti digital store.
IO: Oltre a questo ritorno in musica, dopo il successo di Viva la punturina, che cosa avete in serbo per il futuro?
LORO: Abbiamo in mente un nuovo spettacolo. Sarà una sorpresa. Comunque, rimanendo in tema con la canzone uscita oggi, non fare il coglione: non stai scrivendo parte dei testi?
IO: Veramente… sì.

LORO: Be’ allora sbrigati.

martedì 9 settembre 2014

La scomparsa di Magda Olivero 44 giorni dopo Carlo Bergonzi

CIAO GRANDE MAGDA, IN CIELO CANTERAI CON CARLO
All'Auxologico di via Mosè Bianchi a Milano, lo stesso istituto dove è scomparso Carlo Bergonzi il 26 luglio scorso, è scomparso oggi uno dei più grandi soprani del Novecento, Magda Olivero, che aveva 104 anni - Era molto amica del tenore e della moglie Adele e fino a qualche tempo fa li andava a trovare nella loro casa - Fino a tre anni fa andava ancora in vacanza in montagna e a ferragosto cantava l'Ave Maria in chiesa - Da qualche tempo aveva perso la vista ed era amorevolmehte assistita dal suo segretario Matteo Zambito - Avevamo avuto la fortuna di conoscerla e di chiacchierare piacevolmente con lei a casa Bergonzi nel gennaio 2011

mercoledì 9 luglio 2014

domenica 27 aprile 2014

martedì 15 aprile 2014

giovedì 10 aprile 2014

martedì 8 aprile 2014

Parma&Co: un angolo di Parma nella metropoli meneghina

PARMA&CO: MANGIARE CULACCIA E TORTA FRITTA
NEL CUORE DI MILANO COME A PARMA
IL SERVIZIO È SU MEZZADRI&CO

mercoledì 19 marzo 2014

La burocrazia rallenta l'addio terreno di Gianni Garbellini

IL RIPOSO CONTRASTATO DEL MARITO DI TAMARA BARONI: DOPO 13 GIORNI NON È STATA ANCORA CONCESSA LA CREMAZIONE
L'ARTICOLO È SU MEZZADRI&CO.

sabato 8 marzo 2014

domenica 2 marzo 2014

Il Parma vince ancora, oggi niente "opinione" di Michelotti

Il Parma vince ma Alberto Michelotti, all'ospedale, non può dire la sua seguitissima "opinione" - Il breve servizio è su Mezzadri&Co.

mercoledì 26 febbraio 2014

Daniela e Giordano Ferrari ospiti de "I fatti vostri"

IL TRIONFO DEI BURATTINI DEI FERRARI
ALLA TRASMISSIONE DI MAGALLI
IL SERVIZIO È SU MEZZADRI&CO.

domenica 23 febbraio 2014

domenica 12 gennaio 2014

mercoledì 8 gennaio 2014

Ė in linea il nuovo sito di Mezzadri

PRONTI, PARTENZA, VIA:… Ė NATO "Mezzadri&Co."
Contrariamente a quanto preannunciato,  il nuovo sito di Achille Mezzadri si chiama "Mezzadri&Co." ed è attualmente on line
Uno spirito burlone ci ha messo in condizione di dover cambiare all'ultimo momento la testata del nostro nuovo sito, ma non cambia lo spirito di "Mezzadri&Co.": sarà un contenitore di scritti di Achille Mezzadri, ma anche di amici che desidereranno "parcheggiare"i loro scritti, aggiungendosi agli storici collaboratori storici di Pramzanblog,  Renzo Allegri, Alberto Michelotti, Tamara Baroni. Siamo soltanto ai primi passi, sono ancora in corso aggiustamenti tecnici e di contenuti.
MEZZADRI & CO.

lunedì 6 gennaio 2014

L'opinione di Michelotti dopo Parma - Torino 3-1

“ätor che partida, in-t-al primm témp
la paräva ‘na messa da requiem”

domenica 5 gennaio 2014

Pierluigi Bersani ricoverato a Parma: emorragia cerebrale

No, qui su Pramzanblog non c'è alcuna notizia riguardante il ricovero a Parma di Pierluigi Bersani. Basterebbe fare, come altri siti, due righe, tanto per avere contatti in aumento grazie al rilancio su Google. Ma questa non è mai stata la "mission" di Pramzanblog, che ha sempre cercato di puntare sulla qualità e non sul numero dei contatti, (tanti fino all'ultimo). Per questo abbiamo preferito sarär su. Questo è solo uno scherzo. Ma intanto potete trovare, se già non l'avete fatto, le "vere" notizie, scritte da "veri" giornalisti, su Gazzetta di Parma e Parma-Repubblica