O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


lunedì 2 dicembre 2013

Uno scritto inedito di Francesco Monaco

“LASSÙ IN LOGGIONE” DI MARCHESELLI:
LA PREFAZIONE MAI PUBBLICATA
Recentemente Fabrizio Marcheselli, il figlio del mai dimenticato Tiziano, ha mandato alle stampe il libro che raccoglie i testi che suo padre scriveva per la celeberrima rubrica pubblicata sulla “Gazzetta di Parma” dopo ogni “prima” al Regio - Ha realizzato un sogno che papà non era ancora riuscito a esaudire - Ma c’era già pronta una prefazione (della quale Fabrizio non era al corrente), scritta da Francesco Monaco, capo della redazione spettacoli della “Gazzetta” - La pubblichiamo molto volentieri
di FRANCESCO MONACO
I loggionisti? Buoni, quelli. San tutto loro. Son tutto loro. La platea del Regio è lì in piedi ad applaudire la ribalta degli artisti (a parte, ehm ehm, i soliti frettolosi che corrono al guardaroba), tu sei lì con il cronometro in mano per dare un “minutaggio” al successo dell'opera, ed ecco che quando meno te l'aspetti partono i buh dalla piccionaia. Una volta tocca al tenore, un'altra al soprano, più spesso al regista. In quanto al direttore... beh vogliamo finirla di …..
LEGGETE LA PREFAZIONE COMPLETA
NB - Il libro, dopo essere stato "veicolato" con la "Gazzetta di Parma" nelle edicole, ora potete trovarlo nelle librerie di Parma

Nessun commento: