/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 21 ottobre 2013

Quelle che il basket: serie A1

IL LAVEZZINI SI VENDICA DELL'ESORDIO SFORTUNATO
E VINCE MERITATAMENTE A ORVIETO (74-71)
Grande prova di Jillian Harmon, che ha giocato per 40 minuti e realizzato 24 punti
Alla prima occasione il Lavezzini Basket Parma vendica il passo falso dell'Opening Day espugnando con merito il PalaPorano, casa dell'Orvieto, e porta a casa i primi 2 punti in campionato. Super prova di Jillian Harmon, MVP del match, autrice di 24 punti. Insostituibile oggi con 40 minuti giocati! Partono male le ragazze di coach Iurlaro che vanno sotto nei primi minuti gioco per 7 a 0 e 13 a 6. Poi, dopo un timeout, le crociate iniziano ad ingranare e chiudono il primo parziale 20 a 16 grazie a due splendide triple consecutive di Zanoni. Nel secondo quarto entrano dall'inizio Thomas e Vian e negli spogliatoi si va sul 38 a 34, ma Parma dà l'impressione di esserci. E infatti nel terzo preme sull'acceleratore ed arriva il sorpasso al sesto grazie ad una azione da tre punti di Macaulay. Le padrone di casa giocano la carta timeout, ma le gialloblù sono tenaci e decise a portare a casa il bottino pieno e chiudono il terzo minitempo avanti 48 a 55. Gli ultimi dieci minuti iniziano con Thomas che allunga sul più dieci. Sembra fatta, ma le umbre si rifanno sotto nel finale e mettono in ansia le coronarie dello staff ducale. A 54 secondi il Lavezzini è avanti di un sol punto, mentre esce per cinque falli la migliore dell'Azzurra: Morrris. Brava ancora Zanoni (17 punti per lei oggi) a togliere le castagne dal fuoco con un canestro da due e ricevere fallo. Mancano 13 secondi, ma Maznichenko è dura a morire e s'inventa un canestro da tre che rimette Orvieto molto vicina. Mancano solo 3 secondi e Parma ha solo un punto da gestire. Battisodo riceve palla dopo il minuto e subisce il fallo che la porta in lunetta: 71 a 74. Resta un solo secondo ad Orvieto per sperare in una bomba e portare Parma all'overtime, ma il Lavezzini difende bene ed arriva l'agognata sirena. Ora si giocherà finalmente al PalaCiti domenica prossima. Arriva la neo promossa San Martino di Lupari.

Nessun commento: