O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


domenica 15 settembre 2013

Il successo di Borgo Sound Festival

HANNO VINTO I "12 PER CENTO"
Si è concluso con una straordinaria partecipazione di pubblico e con  l'affermazione del gruppo "12%" il concorso musicale organizzato dall’associazione I Nostri Borghi - Secondo posto per i giovanissimi Heroes and troubles
Venerdì sera nella suggestiva cornice di piazzale Salvo D’Acquisto si sono affrontati a suon di note le cinque band finaliste, entusiasmando e riscuotendo numerosi applausi da parte del folto pubblico presente. Tanti i fans che hanno seguito i loro beniamini, ma tanti anche coloro che dai borghi sono accorsi per seguire un avvincente concorso musicale che ha ravvivato per tutta l'estate una parte così importante del centro storico di Parma. Le note che si sono diffuse nell’aria creando un clima e un’atmosfera particolare che da tempo mancava nel rinnovato piazzale. Una stupenda serata per tutti coloro che sono rimasti fino alla fine per conoscere il nome del gruppo vincitore. Giovani e meno giovani si sono mischiati in un riuscito incontro generazionale, veramente piacevole ed inconsueto. Tanta buona musica e tanta bella gente. “Abbiamo creato un piccolo avvenimento che forse è andato oltre le più nostre rosee previsioni", ha commentato Roberto Pallini, organizzatore ed ideatore del concorso "una spinta per continuare e per creare le basi per la seconda edizione”. “Quello che più ha stupito è stata la gioia e la soddisfazione di tutti i gruppi che hanno partecipato vincitori e non", dice Fabrizio Pallini presidente dell’associazione I Nostri Borghi". Un’ulteriore dimostrazione di come si può dare sicurezza all’interno del centro storico delle città. È questo il vero deterrente per contrastare malintenzionati e degrado. Un ringraziamento particolare va agli sponsor che hanno reso possibile il Borgo Sound Festival: Hi-Fi Davoli, Proges, Poliambulatorio Maria Luigia, B e C di Nicola Gambara ed Iren. BorgoSound Festival 2013 è stato vinto dai "12 %", che hanno avuto il punteggio migliore della giuria artistica, presieduta come sempre da Roby Bonardi, riuscendo a spuntarla sui giovanissimi "Heroes end troubles", che si sono aggiudicati il secondo posto. Vincitori invece della giuria popolare sono stati "Segreti di Charlotte", con un genere più melodico. Un’ annotazione speciale per la critica ai "BlumaNila", mentre la targa per il gruppo giovanissimi è andata ai "Be Quiet". Attestati di partecipazione alla finale agli "Slap up Sunday" e ai "Lux". Una gran bella serata da non dimenticare e sicuramente da riproporre.

Nessun commento: