Canzone natalizia del dicembre 2011 dedicata a tutti i parmigiani. Testo e musica di Achille Mezzadri, arrangiamento di Roberto Barrali, Coro delle Voci Bianche della Corale Verdi diretto da Beniamina Carretta. Produzione dell'allora (poi defunto) "Superblog pramzàn" (Pramzanblog di Achille Mezzadri, Parmaindialetto di Enrico Maletti e Stadiotardini.com di Gabriele Majo). Con: Vittorio Adorni, Luciano Armani, Monica Bertini, Mauro Biondini, Alberta Brianti, Robi Bonardi, Paolo Bucci, Giancarlo Ceci, Carlo Chiesa, Claudia Corbani, Zaira Dalla Rosa Prati, Tonino Fereoli, Armando Gabba, Gino e Dino, Gabriele Majo, Enrico Maletti, Corrado Marvasi, Achille Mezzadri, Alberto Michelotti, Edda Ollari, Maria Francesca Piedimonte, Victor Poletti, Francesca Strozzi, Paola Sanguinetti, Lorenzo Sartorio, Maurizio Trapelli (Al Dsèvod, secondo la grafia della Famìja Pramzàna), Daniele Villani, Paolo Zoppi. Riprese di Steve Mezzadri e Pietro Maletti. Montaggio di Steve Mezzadri. Sigle di Pietro Maletti. Realizzazione del video nella Sala Gandolfi della Corale Verdi.

O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


mercoledì 28 agosto 2013

Addio a Rosa Tolentini, per tutti Sina

CIAO SINA, IN CIELO TROVERAI IL GRANDE GEO
Era la sorella maggiore di Geo Tolentini, ex arbitro internazionale di rugby, scomparso nel 1997, al quale il Comune ha intitolato una via - Aveva 97 anni - Aveva lavorato all'anagrafe, presso la vecchia sede di via Rodolfo Tanzi
di ACHILLE MEZZADRI
Si chiamava Rosa, ma l'ho saputo soltanto adesso, dopo la scomparsa avvenuta oggi pomeriggio attorno alle 14 nella sua abitazione di via Gramsci. Eravamo parenti ed io, come tutti, l'ho sempre chiamata Sina. Un duo indissolubile, lei e la sorella Enrichetta detta Chetta, Il loro nonno, Achille Mezzadri, morto 101 anni fa, è il mio bisnonno. La Sina e la Chetta. Le sorelle di Geo Tolentini, il grande arbitro internazionale di rugby ed anima dei Veterani sportivi, scomparso nel 1997. Il Comune gli ha dedicato una via, proprio nei paraggi dello stadio del rugby, e ricordo ancora la felicità negli occhi di Sina quando si fece fotografare, assieme alla Chetta, sotto la targa della via. "Se lo meritava", disse "è un regalo bellissimo". 
La Sina se ne è andata via nel sonno, dopo il pranzo, accomodata sulla poltrona dove faceva il pisolino tutti i giorni. Morire nel sonno a 97 anni, un regalo di Dio. Forse se l'è meritato per la sua vita assolutamente normale, casa e lavoro, lavoro e casa. Era stata un volto familiare per i parmigiani che andavano all'anagrafe nella vecchia sede di via Rodolfo Tanzi. Poi, dopo la pensione, una vita a due con la sorella Chetta, di quasi otto anni più giovane. Sempre attiva la Sina, fin che la salute e l'età l'anno permesso. In vacanza a Folgaria, in vacanza alle Baleari. Mai mollare. E mai una telefonata a Chetta senza un saluto da parte sua. Si alzava dalla poltrona e appoggiata sul bastone veniva a salutarmi, a chiedere le novità. Ciao Sina. Oggi è un gran brutto giorno per Chetta e per tutti noi che ti abbiamo voluto bene. Ciao, in cielo troverai il grande Geo. (a.m.)
(Le foto: 1) Sina Tolentini; 2) Sina Tolentini, a destra, con la sorella Chetta, nella via intitolata al fratello Geo (nel riquadro)
IL FUNERALE AVRÀ LUOGO VENERDÌ 30 AGOSTO ALLE ORE 11,30

Nessun commento: