/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

martedì 9 luglio 2013

Le strade e le piazze di Parma nei volti dei personaggi ai quali sono dedicate -39-


 "UNA VIA, UN VOLTO": VIA TOMMASO GULLI
A Parma vale da anni la buona abitudine di affiancare ai nomi delle strade e delle piazze anche l'antica denominazione - Sarebbe interessante se accanto ai nomi dei personaggi ci fosse anche un ritratto - A questa piccola lacuna sopperisce Pramzanblog - Oggi proponiamo Via Tommaso Gulli, che collega borgo San Giuseppe con Viale Vittoria
TOMMASO GULLI (Faenza 17 novembre 1879 - Spalato 12 luglio 1920). Fu un militare italiano decorato con la medaglia d'oro al valore militare. Guardamarina nel 1902, fu imbarcato sull'incrociatore "Carlo Alberto" durante le sue navigazioni dell'Europa settentrionale, nel corso delle quali Marconi effettuò le prime trasmissioni radiotelegrafiche a bordo. Il 1° gennaio 1920 Gulli assunse il comando del torpediniere Puglia impegnato nell'occupazione militare della Dalmazia. La presenza di una nave italiana nelle acque di Spalato fu considerata una provocazione dalla stampa jugoslava e si susseguirono incidenti. Nel corso di un tumulto l'11 luglio 1920 il comandante Gulli e il fuochista Aldo Rossi futono colpiti a morte, e morirono entrambi il giorno dopo. La via fu intitolata a Gulli nel 1951, ma il primo progetto risale al piano regolatore del 1928 per il risanamento dell'Oltretorrente.


Nessun commento: