/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

martedì 30 luglio 2013

Affissione: la vigilia della sentenza per Berlusconi

SU PARMA.REPUBBLICA VASINI HA RITRATTO
I PARMIGIANI CHE SPERANO ANCORA
IN UNA LEGGE DAVVERO UGUALE PER TUTTI
In attesa della sentenza di oggi, alcune associazioni di Parma si sono radunate davanti al Tribunale per denunciare il clima di assedio attuato dagli amici dell'uomo di Arcore attorno alla Cassazione - La documentazione della protesta nelle splendide foto di Marco Vasini per Parma.Repubblica
LA GALLERIA FOTOGRAFICA DI MARCO VASINI

Oggi festeggiamo il compleanno di...


lunedì 29 luglio 2013

Varato stasera il campionato di serie A 2013-14

PRAMZANBLOG PRESENTA IL CALENDARIO
"PARMIGIANIZZATO" DELLA SERIE A
Dal nostro giornäl - bloggh tutt pramzàn potete scaricare il nuovo calendario della serie A in chiave assolutamente crociata / gialloblu - Oltre all'elenco delle partite (quelle del Parma sono evidenziate) trovate foto di alcuni giocatori, nonché i piazzamenti del Parma nell'era Ghirardi, i trofei, i record - Un inserto da consultare, stampare ed aggiornare partita dopo partita
SCARICATE IL CALENDARIO "PARMIGIANIZZATO" DELLA SERIE A

Tutti i giovedì sera la rassegna “Cuator comédji... e la zónta”

ALLA “VERDI” NON SOLO MUSICA:
IN AGOSTO VA IN SCENA IL DIALETTO
(A PRÉSI POPOLÄR...)
Nella suggestiva Pergola della Corale Verdi, in vicolo Asdente, a conferma della vitalità delle compagnie dialettali di casa nostra, parte il primo agosto la rassegna proposta da Famìja pramzàna, I Guitti di Roberto Veneri, Nuova Corrente e La Duchessa - Ogni compagnia rappresenterà un commedia, poi tutte insieme, il 29 agosto, gran finale con... la zónta, vale a dire “un cabaret con tutti il compagnii” - La rassegna raccontata in anteprima dai protagonisti
di ACHILLE MEZZADRI
Parafrasando Pezzani, quattro celebri compagnie dialettali della nostra città, la Famìja pramzàna, I Guitti di Roberto Veneri, Nuova Corrente e La Duchessa, portano in scena, in agosto, altrettante commedie alla suggestiva Pergola della Corale Verdi, ma... a prési popolär. È infatti di soli cinque euri il costo del biglietto per assistere questi spettacoli che, da giovedì 1° agosto, ore 21, daranno vita alla rassegna Cuator comédji e la... zónta. Quattro spettacoli di gran pregio, collaudati e molto apprezzati dagli amanti del teatro dialettale: Bél c’me ‘l sól, Al sjór l’é sarvì, Pjoción e Il malato immaginario. Con questi quattro titoli si arriverà dunque al 22 agosto, ma giovedì 29 ci sarà il gran finae della rassegna con La zónta... esilarante cabaret con la partecipazione degli attori delle quattro compagnie. Insomma, un crescendo... rossiniano nel “covo” di Verdi... Scherzi a parte, sta per cominciare .....
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO

giovedì 25 luglio 2013

Amauri - Cassano: contro il Renate è cominciato un sogno

L'ESORDIO CROCIATO DELLA COPPIA AMAURI - CASSANO
(A questa bellissima foto di Marco Vasini -per Parma.Repubblica- si appoggiano i sogni dei tifosi del Parma)
Amauri ha firmato l'1 a 0 odierno nell'amichevole con il Renate. Ma quello di oggi è stato soprattutto il giorno della prima partita ufficiale in cui hanno giocato insieme Amauri e Cassano. Dalla loro intesa dipenderà buona parte del prossimo campionato dei crociati

NON PERDETEVI LA GALLERIA FOTOGRAFICA DI VASINI PER PARMA.REPUBBLICA

mercoledì 24 luglio 2013

L'editorialino - Parliamoci chiaro


PAROLE, PAROLE, PAROLE...

MA HA RAGIONE MAJO: QUANDO
AL TARDINI SI DARÀ
UNA TETTOIA AI DISABILI?

Gabriele Majo, il vulcanico direttore di Stadiotardini.it, è tornato alla carica sull’ormai annosa vicenda del settore riservato ai disabili, che, nonostante le tante parole e le tante promesse, è ancora alla mercè delle intemperie - Il problema resta sempre quello: chi paga? - Majo stavolta è andato a “sfrugugliare” l’assessore allo sport Giovanni Marani, che ha fatto una proposta curiosa: “Nell’anno del Centenario sarebbe un bel gesto se fossero proprio i calciatori del Parma a offrire questa copertura”
Parliamoci chiaro: Gabriele Majo, vulcanico direttore di Stadiotardini.it, è un fior di giornalista. Mi fa venire in mente quelli di una volta, quelli che si sbattevano sulla notizia e che prima di pubblicarla la valutavano, la controllavano. Quelli che non mollavano la presa su un argomento di interesse. Quelli insomma che ormai non ce n'è più. O per lo meno sono rimasti in pochi. Tanto per fare un esempio, proprio oggi, sulle pagine milanesi del quotidiano La Repubblica, una delle ammiraglie del giornalismo italiano, a corredo di un servizio rievocativo....

martedì 23 luglio 2013

Ieri alla Feltrinelli di via Farini "Una cantina piena di rumore"

FINALMENTE IN ITALIANO IL LIBRO
CHE SVELÒ I SEGRETI DEI BEATLES
Nella sontuosa sede della libreria Robi Bonardi,accompagnato dalla chitarra e dalla voce di Marco Sicuri e dalle letture di Raffaele Rinaldi ha presentato la prima edizione italiana della "storica" autobiografia di Brian Epstein, che fu il manager di Paul McCartney, John Lennon, George Harrison e Ringo Starr
QUI SOPRA LE FOTO DELL'EVENTO (by Franco Saccò (Archimmagine)
Da sinistra Raffaele Rinaldi, Robi Bonardi e Marco Sicuri

L’appuntameno estivo dell’associazione “I nostri borghi”

E NEI BORGHI È TORNATA LA MUSICA
CON “BORGOSOUND FESTIVAL”
Quest’anno, al venerdì sera, musica sotto le stelle con un festival - concorso coordinato da Roberto Pallini con la direzione artistica di Robi Bonardi e aperto ai giovani gruppi emergenti della città - La prima serata, venerdì scorso, ha raccolto un folto pubblico in piazzale Salvo D’Acquisto - Primi vincitori gli “Heroes and troubles”, che parteciperanno alla finale del 13 settembre
foto di FRANCO SACCÒ - ARCHIMMAGINE
Ma chi porta la musica nei borghi d’estate? Diamine, è risaputo, l’associazione “I nostri borghi”, di cui è presidente il dinamico Fabrizo Pallini. Quest’anno, con il coordinamento di Roberto Pallini (figlio del presidente dell’associazione) ha messo in piedi un evento molto carino, aperto ai giovani gruppi emer-genti, il festival - concorso “Borgosound Festival”, che gode del patrocinio del Comune di Parma e che fa parte del contenitore “R’Estate nei Borghi”. Il..........
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO

lunedì 22 luglio 2013

Il 45° anniversario della scomparsa di Giovanni Guareschi

RICORDIAMO IL PAPÀ DI PEPPONE E DON CAMILLO
CON UNA BELLISSIMA LETTERA DI GUIDO CONTI
Sul web è possibile trovare un’ampia documentazione, foto e articoli, su Giovanni Guareschi, il grande scrittore scomparso a Cervia il 22 luglio 1968 - Per ricordarlo in modo sontuoso riproponiamo la lettera che Guido Conti scrisse anni fa come introduzione alla biografia di Guareschi da lui scritta e che è stata proposta sul web, tratta dal numero 35 del 2008 del semestrale “Il banco di lettura” a cura di Mariuccia Coretti e Tino Sangiglio

Oggi festeggiamo il compleanno di....


domenica 21 luglio 2013

sabato 20 luglio 2013

Paolo Bucci: il risvolto dolce della Badwater

IL BACIO DI ANDREA: QUESTO SÌ CHE È UN PREMIO...
Dopo la corsa massacrante Paolo Bucci (con Walter Perotti) s'è preso una meritatissima minivacanza ristoratrice a Los Angeles - Ma il momento clou è stato il bacio ricevuto dalla bella e preziosa supporter del suo team, Andrea Casella Kooiman - Quanto sia stato gradito lo dice l'espressione del nostro ultrarunner di San Polo di Torrile

La nuova bufera nel ciclsmo

INCHIESTA LAMPRE: ADRIANO MALORI NON C'ENTRA NULLA
La squadra, di cui è team manager Beppe Saronni, è nell'occhio del ciclone perché, per doping, sono rinviati a giudizio (processo dal 10 dicembre) ben 28 persone - Con Saronni ciclisti importanti come Ballan, Cunego, Gavazzi e Santambrogio - I fatti contestati si riferiscono al 2008 e al 2009 - A quel tempo Malori era ancora dilettante e correva per la Bottoli - Passò alla Lampre nel 2010
A scanso di equivoci, e nel caso qualcuno, senza aver letto l'elenco completo di tutte le persone coinvolte,  avesse malauguratamente associato il nome del traversetolese Adriano Malori alla bufera che ha investito la sua squadra, la Lampre Merida, di cui è team manager Beppe Saronni, va precisato che con questa nuova storiaccia di doping il parmigiano non c'entra assolutamente nulla. Nemmeno sfiorato. Non solo perché è risaputo che si tratta di un ragazzo pulito, ma anche perché Adriano è entrato nei ranghi della Lampre nel 2010, mentre i fatti contestati, che porteranno in giudizio il 10 dicembre ben 28 persone (con Saronni anche ciclisti di nome come Ballan, Cunego, Gavazzi e Santambrogio) risalgono al 2008 e al 2009. A quel tempo Malori era dilettante e correva per la Bottoli. Tanto per essere chiari. (Nella foto Malori dopo il trionfo di quest'anno al Bayern Rundfahrt)

mercoledì 17 luglio 2013

Badwater 2013 - L'arrivo del reggiano (d'adozione) Ciro Di Palma

CHE TIPO CIRO DI PALMA, L'ALTRO ITALIANO IN GARA
ALL'ARRIVO SI È FATTO FOTOGRAFARE COSÌ

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -17-

BUCCI "SURVIVER": PER LA TERZA VOLTA VOLTA FINISHER!
Nonostante il tempo più alto delle due precedenti edizioni, dovuto principamente al caldo asfissiante, Paolo ce l'ha fatta anche stavolta. Ha raggiunto il traguardo di Whitney Portal, conquistando così la prestigiosa fibbia che viene data ai finisher. Grande impresa a sessant'anni e mezzo! Merito anche dello straordinario aiuto dei suoi tre supporter, Walter Perotti, Andrea Casella Kooiman e Christian Aubert
A DESTRA TUTTO IL DIARIO YANKEE AGGIORNATO

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -16-

ULTIMI DOLOROSI PASSI VERSO IL TRAGUARDO
MA ORMAI LA TERZA FIBBIA È ASSICURATA
Gara assolutamente massacrante, con temperature impossibili, per tutti e quindi anche per Bucci che però, a 60 anni suonati, sta concludendo la sua terza Badwater consecutiva e quindi potrà indossare la sospiratissima fibbia dei "finisher", quest'anno possiamo dire dei "surviver". Alle 8,50 italiane doveva percorrere ancora 4 miglia. L'aggiornamento completo nel diario yankee qui a fianco.

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -15-

DAI PAOLO, ANCORA 20 CHILOMETRI... (MA I PIÙ DURI)
Bucci, alle 4,15 italiane, ha raggiunto il check point di Lone Pine (122 miglia), a 13 miglia dall'arrivo. Ma è il tratto più duro. Aggiornamenti e nuove foto nel diario yankee che trovate nella colonna a destra 

REPLICHE D'ESTATE 2013 /5/ Intervista a Fabrizio Castellini

“IO, GIORNALISTA SCOMODO, FACCIO LE PULCI AI POTENTI”
Nei giorni in cui il Palazzo trema dopo gli arresti eccellenti dell’affaire “Green Money”, diamo la parola a un uomo che da anni con i suoi articoli denuncia fatti e misfatti dei potenti di Parma: Fabrizio Castellini, direttore del settimanale “La voce di Parma” (e prima ancora de “Il giornale di Parma”) - “Non tengo più il conto delle querele che ho preso: forse più di cinquanta” - “Sei, sette condanne in primo grado, una in appello, già prescritta e nessuna condanna definitiva” - “Non ho un collegio di difesa: sono laureato in giurisprudenza e mi difendo da solo” - “Per quello che sta succedendo mi sono stupito anch’io: non è la prima volta che scoppia uno scandalo che riguarda i rapporti tra la politica e il mondo degli affari, ma in genere tutto finiva sotto silenzio, stavolta invece...”di ACHILLE MEZZADRI
A scanso di equivoci e illazioni, lo dico prima io, per chi non lo sa: Fabrizio Castellini, lo scomodo direttore de La voce di Parma, che ho intervistato pro-prio in questi giorni bollenti in cui il Palazzo trema dopo gli arresti eccellenti dell’affaire “Green Valley”, proprio quel Palazzo di cui, impermeabile alle querele, lui è strenuo censore, è...
(Nella foto: Fabrizio Castellini, direttore de "La voce di Parma")

LEGGETE L'INTERVISTA COMPLETA

Oggi festeggiamo il compleanno di....


martedì 16 luglio 2013

Per tutti gli interessati alla corsa do Paolo Bucci

IMPOSSIBILE COLLEGARSI AL SITO DELLA BADWATER
PER AVERE AGGIORNAMENTI
LAVORI IN CORSO PER RISOLVERE IL PROBLEMA

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -14-

CALDO INFERNALE (54 GRADI) MA BUCCI "TIENE"
GLI MANCANO ANCORA 35 MIGLIA 
La Badwater 2013 ha già il suo vincitore, il portoghese Carlos Sa - Intanto Bucci prosegue la sua gara. Non batterà il suo record dell'anno scorso, ma sarà già una grande impresa, per un sessantenne come lui, arrivare fino in fondo. Tutti gli aggiornamenti nel diario yankee che trovate nella colonna a destra
Paolo Bucci si disseta durante la massacrante corsa

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -13-

IL RIPOSO DEL GUERRIERO
Qui vediamo Paolo Bucci in una delle soste durante la corsa, circondato dai suoi supporter. Le foto sono state scattate da Ron Jones nel tratto da Stovepipe Wells al passo Townes 
L'AGGIORNAMENTO DEL DIARIO YANKEE NELLA COLONNA DI DESTRA

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -12-

PAOLO HA RALLENTATO, MA FORSE È TATTICA
(AL TERZO CHECK POINT IN "SOLE" 19 ORE E 20)
Bucci è arrivato a Panamint Springs, ma il suo tempo è il peggiore da quando partecipa alla Badwater - Probabilmente (mancano i contatti diretti con il team) sta attuando il suo piano, che prevedeva un rallentamento nella prima parte per conservare energie indispensabili per affrontare l'ultimo terribile tratto, verso l'arrivo
IL DIARIO YANKEE COMPLETO NELLA COLONNA A DESTRA

Badater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -11-

PAOLO BUCCI HA GIÀ PERCORSO OLTRE 67 CHILOMETRI
IN 8 ORE E 22 MINUTI (10 IN MENO DELL'ANNO SCORSO)
Il nostro campione, accompagnato da Walter Perotti, Andrea Casella Kooiman e Christian Aubert, ha già raggiunto Stovepipe Wells, con un ottimo tempo. La prossima tappa sarà a Panamint Springs (72,3 miglia, 116,355 chilometri), praticamente a oltre metà percorso. Potrebbe arrivare attorno alle 8 e mezzo del mattino
IL DIARIO YANKEE COMPLETO NELLA COLONNA A DESTRA

Oggi festeggiamo il compleanno di.....


lunedì 15 luglio 2013

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -10-

IN SESSANTA (SU 96) HANNO SUPERATO FINORA
FURNACE CREEK:
PAOLO BUCCI È PROVVISORIAMENTE OTTAVO
(Il "diario yankee" completo nella colonna di destra)

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -9-

AL PRIMO CONTROLLO DOPO 28 CHILOMETRI
PAOLO È SECONDO DEL SUO GRUPPO (31 ATLETI)
Il diario e i tempi nella colonna a fianco - Il prossimo controllo sarà a Stovepipe Wells  (km 67) - L'arrivo di Paolo è previsto attorno alle 23 e 30

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -8-

PRONTI, VIA! PAOLO È PARTITO
A DESTRA IL DIARIO YANKEE

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -7-

ALLE 15 (LE 6 NELLA VALLE DELLA MORTE)
PAOLO BUCCI AL VIA CON ALTRI DUE ITALIANI
(E intanto c'è anche il suo terzo supporter, Christian Aubert)
IL DIARIO COMPLETO CON TUTTE LE FOTO NELLA COLONNA A FIANCO
Il team al completo: Andrea Casella Kooiman, Walter Perotti, Paolo Bucci e Christian Aubert
Bucci con gli altri due italiani in gara, Marco Mazzi e Ciro De Palma

Badwater 2013 - La nuova avventura di paolo Bucci -6-

UNA PAGINA DEDICATA A PAOLO
NELLA RIVISTA DELLA BADWATER
La celebre e massacrante corsa ha anche un magazine e quello di quest'anno, con alcune foto della scorsa edizione, ha dedicato una pagina al nostro ultra runner di San Paolo di Torrile

Gli 83 anni di "Albertone - baracón"

BÓN COMPLEÀN MICLOT
(lettera aperta a un grande pramzàn)
Caro Alberto,
noi quando ci sentiamo al telefono prima e dopo le partite del Parma, ci parliamo in dialetto, ma qui la cosa si fa seria perché oggi è il tuo compleanno numero 83, un giorno importante, e se scrivo in dialetto e faccio qualche errore... la va a fnir ch'a ciàp su dal cojón da Malètt, l'ätor Mezzadri, Sartorio e da tutta la Famìja Pramzàna. Allora uso il forbito italiano per dirti, caro Miclòt, che da quando siamo amici (amicizia bambina, che ha solo cinque anni) la mia vita di strajè è migliorata. Non piagnucolo più la mia nostalgia parmigiana, non ne ho più bisogno, perché sei tu, soprattutto, a farmi sentire pramzàn cme cuand s'éra putén. Tu con i tuoi guizzi oltretorrentini, e l'ironia, e la goliardia, e il coraggio, e l'umanità, e l'altruismo, dei veri parmigiani che... una volta eravate in tanti, adesso sembrate... gli ultimi mohicani. Be', tirèmma dritt, caro Miclot. Continua a non voltarti indietro, vai avanti così, unico e irripetibile, testimonial di una Parma che non vuol morire. Hai tempo, tranquillo, per svolgere la tua "missione". Due anni fa mi dicevi: a sarò chì ancorra par sincuant'àni... Ecco, hai 48 anni di tempo per tenere alto il vessillo della parmigianità. Fallo come sai fare tu, con simpatia e decisione, senza mai inchinarti ai potenti e agli arroganti. Difendi la tua, la nostra Parma, dal qualunquismo, dall'arrivismo, dallo stupidismo (oh, ät visst? A j'ò inventè un vocaból...), continua a saltare come un grillo dal Tardini al Regio, dal Club dei 27 a tutti i luoghi dove ti chiamano perché non sai dire di no. Vai, Miclòt, non fermarti. Ma quando torni a casa ricordati sempre di dare un basén ala to vécia, la sjòra Laura, una santa che più santa non si può. Hai avuto fortuna, caro Alberto, nella vita:  da "baracón" dei borghi a mito dello sport e di Parma, con una grande moglie, due grandi figlie, Vania e Sonia, quattro grandi nipoti, Alberto, Luca, Giulia e Silvia, e un'intera città che ti vogliono bene. Mo co' fät, Miclòt, cridot? Dai, scherzavo... Buon compleanno. Achille

Oggi festeggiamo il compleanno di.......


domenica 14 luglio 2013

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -5-

TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE...

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -4-

ULTIMI ALLENAMENTI E PUNZONATURA
tutte le notizie e le foto nel "diario yankee" che trovate nella colonna di destra

Le strade e le piazze di Parma nei volti dei personaggi a cui sono intitolate -41-


 "UNA VIA, UN VOLTO": VIA ENRICO MATTEI
A Parma vale da anni la buona abitudine di affiancare ai nomi delle strade e delle piazze anche l'antica denominazione - Sarebbe interessante se accanto ai nomi dei personaggi ci fosse anche un ritratto - A questa piccola lacuna sopperisce Pramzanblog - Oggi proponiamo Via Enrico Mattei, che collega via Micheli con via Genova
ENRICO MATTEI (Acqualagna 29 aprile 1906 - Bascapè 27 ottobre 1962). Imprenditore, politico e dirigente pubblico, nell'immediato dopoguerra fu incaricato di smantellare l'Agip creata nel 1926 dal regime fascista. Invece riorganizzò l'azienda fondando, nel 1951, l'Eni (Ente Nazionale Idrocarburi) di cui l'Agip divenne la struttura portante.  Mattei diede un nuovo impulso alle perforazioni petrolifere nella pianura padana, avviò la costruzione di una rete di gasdotti per lo sfruttamento del metano e aprì all'energia nucleare. Perse la vita nell'ottobre del '62 in un misterioso incidente aereo, le cui cause rimasero oscure a lungo. Nel 2005 fu stabilita la natura dolosa dell'incidente.

Oggi festeggiamo il compleanno di.......


sabato 13 luglio 2013

Badwater 2013: la nuova avventura di Paolo Bucci -3-

DIECI CHILOMETRI TANTO PER
SCALDARE  I MUSCOLI (A 45 GRADI...)
Tutte le foto nel diario yankee nella colonna di destra

La scomparsa di Antonio Guerci, il “Console” di Milano

SE NE È ANDATO VIA ANCHE IL CONSOLE
MA “BÉL CME ‘L SÓL”
COME È SEMPRE STATO NELLA VITA

Antonio Guerci, il mitico console milanese della Famìja Pramzàna è scomparso ieri mattina nella casa di riposo di Muggiò dove ha trascorso gi ultimi mesi della sua vita - Aveva 91 anni - Il 22 ottobre era stato il grande protagonista, alla Famìja Pramzàna, della cerimonia di consegna el golfalone del consolato milanese alla “casa madre” - Subito dopo aveva collaborato a Pramzanblog con la sua rubrica “Bél cme ‘l sól” - Fino all’ultimo al suo fianco il fedelissimo gran ciamberlano” Franco Guaglione - I funerali venerdì prossimo nella sua Monza, nella chiesa di San Biagio
la storia del consolato
di ACHILLE MEZZADRI
La vita va così, comincia e finisce. Così come ogni storia bella. Ed è stata una bella storia pramzàna quella di Antonio Guerci, pramzàn dal sas esule in Lombardia, per una vita "Console" della Famìja Pramzàna. Se ne è andato ieri in tarda mattinata, nella casa di riposo di Muggiò, non distante dalla sua Monza, dove era ricoverato da qualche mese. Aveva 91 anni. Gli è stato vicino fino all'ultimo il suo fedelissimo "gran ciamberlano", come usava ai tempi dei principi.

Badwater 2013 - La nuova avventura di Paolo Bucci -2-

E IL TEAM, CON LA BELLA ANDREA,
ADESSO È NELLA VALLE DELLA MORTE
Tutte le foto nel diario yankee che trovate nella colonna a destra

REPLICHE D'ESTATE 2013 /4/ - Intervista a Diofebo Meli Lupi di Soragna dell'11.8.2010


SONO IO IL PRINCIPE AZZURRO
“Pratico molti sport e sono tra gli Azzurri d’Italia”, dice il principe “quindi posso definirmi un principe azzurro” - “Il mio angelo custode è il fantasma di una mia antenata, Donna Cenerina, uccisa dal cognato nel 1573” - “Si manifesta nei momenti chiave della storia della nostra famiglia”, dice il principe – “È molto protettiva e da lei mi sento benvoluto, mi dà energie positive” - “Stavo finendo in un precipizio con la moto e lei mi ha salvato, facendomi frenare in tempo” - “Un giorno mi ha perfino sfiorato con una carezza su una guancia” – “Sono stato sposato con una donna più giovane di 18 anni, che mi ha lasciato perché si sentiva prigioniera del castello” - “Tutti i mercoledì mi trovo con i miei amici nel “Bunker Spb”: si mangia, si canta e si sparano cavolate” - “Non ho eredi, ma non dispero: ogni tanto si fa avanti qualche ammiratrice…” - “Se non avrò eredi , dopo di me ci sarà una Fondazione, gestita dai miei nipoti” 
di ACHILLE MEZZADRI
Principe del Sacro Romano Impero e di Soragna. Marchese. Grande di Spagna. Conte Palatino. Patrizio Veneto. Nobile di Bologna. Trattamento di Don. Cavaliere d’Onore e Devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta. Commendatore di juspatronato del Sovrano Militare Ordine di Malta. Gran Cancelliere dell’ordine Costantiniano di San Giorgio. Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio. Ma anche Gran Maestro della Confraternita per la ricerca del culatello supremo. Però, in barba a tutti questi titoli qui il principe Diofebo Meli Lupi di Soragna, 69 anni tra pochi giorni, il 16 agosto, ha la faccia da contadino. Scolpitanei campi della Bassa, forgiata dall’acqua del Po e dalla nebbia (“ma non ci sono più quei bei nebbioni di una volta”), avvolta dalla musica della nostra Terra, quella magica, di Verdi (ma non solo), inebriata dai profumi dei nostri tesori gastronomici, il culatello naturalmente, e tutto il resto. Ha sulle spalle.......
CLICCARE SULLE FOTO PER INGRANDIRLE