/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 28 giugno 2013

Le strade e le piazze di Parma nei volti dei personaggi a cui sono intitolate -35-


"UNA VIA, UN VOLTO": STRADA POMPONIO TORELLI
A Parma vale da anni la buona abitudine di affiancare ai nomi delle strade e delle piazze anche l'antica denominazione - Sarebbe interessante se accanto ai nomi dei personaggi ci fosse anche un ritratto - A questa piccola lacuna sopperisce Pramzanblog - Oggi proponiamo Strada Pomponio Torelli, che collega piazzale Risorgimento a via Montebello
POMPONIO TORELLI (Montechiarugolo 1539 - Parma 9 aprile 1608).  Figlio primogenito di Paolo Torelli, conte di Montechiarugolo, fu scrittore e poeta. Rimasto orfano in tenera età di entrambi i genitori,  crebbe sotto la tutela del duca di Parma. Postosi al servizio della corte parmigiana gli furono affidati molti incarichi non solo in Italia, ma anche nelle Fiandre e presso le corti di Parigi e Madrid, concludendo con Filippo II di Spagna la trattativa per la restituzione di Piacenza nelle mani dei Frnese. In segno di riconoscenza, nel 1583, fu nominato precettore del duca Ranuccio I Farnese. Importante fu anche il suo ruolo culturale: compose liriche, prose e cinque tragedie in versi. La strada gli fu intitolata il 30 ottobre 1926.

Nessun commento: