/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 1 maggio 2013

Le strade e le piazze di Parma nei volti dei personaggi a cui sono intitolate -14-


"UNA VIA, UN VOLTO": PIAZZA GUIDO PICELLI
A Parma vale da anni la buona abitudine di affiancare ai nomi delle strade e delle piazze anche l'antica denominazione - Sarebbe interessante se accanto ai nomi dei personaggi ci fosse anche un ritratto - A questa piccola "lacuna" sopperisce Pramzanblog - Oggi proponiamo Piazza Guido Picelli, cuore dell'Oltretorrente
GUIDO PICELLI (Parma 9 ottobre 1889 - Algora 5 gennaio 1937).  Dopo essere stato, in gioventù, apprendista orologiaio e anche attore (nella compagnia di Ermete Zacconi), Picelli aderì al Partito socialista e nel 1922, dopo aver fondato gli Arditi del Popolo organizzò e comandò il fronte unico antifascista che, con le celebri barricate durate cinque giorni cacciò i fascisti comandati da Italo Balbo. Morì in battaglia in Spagna nel '37, al comando del battaglione antifascista "Garibaldi", nei pressi di Guadalajara

Nessun commento: