/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 15 maggio 2013

Le interviste di Pramzanblog: Ivano Sartori

A FIDENZA FACCIO SVENTOLARE
LA BANDIERA DI “NAVE CORSARA” 
Tra i vari blog fidentini si distingue “Nave corsara” del quale è “anima”, da nove anni, il giornalista borghigiano Ivano Sartori, uno che ha alle spalle un’onorevolissima militanza alla Rusconi, alla Class e alla Mondadori - “Cerco, assieme ad altri amici, di raccontare la città scoprendone le magagne, ma non mi considero né un disfattista, né un bastian contrario” - “Questa è una città che muore: il centro si è svuotato, ci sono duemila appartamenti sfitti, le industrie chiudono, la cementificazione invade le campagne, il teatro langue, così come lo sport, la politica è in crisi e non si sa da dove possa arrivare il vento nuovo: qui non attecchisce niente”
 di ACHILLE MEZZADRI
Fare giornalismo d’inchiesta e, quando occorre, di denuncia, non è facile. Tanto più in una piccola città, anche se dal passato importante. Ma a Fidenza, l’ex Borgo San Donnino (così si chiamò per più di un millennio, fino al 1927) c’è chi ci prova. È Ivano Sartori, giornalista borghigiano che ha alle spalle un’onorevolissima militanza alla Rusconi, alla Class e alla Mondadori e che, nove anni fa, con una ventina di amici, ha messo in piedi Nave Corsara, un blog che è diventato da subito una voce autorevole della città. Una voce nata semplicemente per “raccontare” e che inevitabilmente, quando si scontra con magagne e ingiustizie, si trova a “denunciare”. C’è chi sarebbe contento se questa voce tacesse, invece c’è e continua a dire la sua, molto apprezzata da tutti quelli che, invece ....
LEGGETE L'INTERVISTA COMPLETA

Nessun commento: