/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

domenica 5 maggio 2013

Domani il quinto compleanno di Pramzanblog

CINQUE ANNI DI PURA PARMIGIANITÀ
Con il racconto "La favola di Pramzanblog" ripercorriamo i momenti salienti della vita del nostro giornäl blòggh pramzàn - Cogliamo l'occasione per ringraziare i lettori: i fedelissimi, i fedeli con qualche piccola dimenticanza e i saltuari, ma anche quelli che verranno - Auguri a Gazzetta di Parma online che i 5 anni li compie oggi

C’era una volta un giornalista in pensione che aveva ancora voglia di fare il giornalista. Però senza padroni, quindi senza collaborare ad alcun giornale perché altrimenti avrebbe dovuto risorbirsi le solite richieste, tipo: “stai entro le 2.500 battute”, “mandami il pezzo entro domani alle 11”, “corredalo, se puoi, anche di foto”... No, quel giornalista aveva “già dato”, per quarant’anni. Quindi non gli restava che fare da solo. L’editore? Per carità, occorreva un mucchio di soldi e il rischio sarebbe stato esagerato. Pensa e ripensa, riempì i suoi dubbi esistenziali con qualche bel viaggio in terre più e meno lontane e perfino con un romanzo, “Profumo di mostarda”, e ................

Nessun commento: