O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


mercoledì 10 aprile 2013

Gli 80 anni di Montserrat Caballé nella rubrica "State Allegri"


MONTSERRAT LA SUPERBA (MA PER LA SUA VOCE)

Renzo Allegri racconta la storia di un mito della lirica, il soprano catalano Montserrat Caballé che venerdì 12 aprile compie ottant'anni - La volta in cui, nel febbraio 1982, il pubblico abbandonò la Scala perché lei, colpita da un attacco improvviso di gastroenterite, non poteva cantare nell'Anna Bolena
Che mito Montserrat! Uno dei più grandi soprani contemporanei, che dopo una lunga gavetta è diventata una "stella" mondiale. Dopodomani, venerdì 12 aprile, compirà 80 anni e Allegri, grande amico di Pramzanblog al quale regala con entusiasmo le sue storie, frutto di una carriera che l'ha portato a intervistare grandissimi personaggi  e a scrivere libri che sono diventati bestseller internazionali,  ha voluto celebrarla con uno dei suoi articoli, che sono un po' lunghetti, come pretendeva il sano e professionale giornalismo di una volta, ma che sono "esaustivi", cioè forniscono al lettore tutto quello che desidera sapere su un personaggio. Allegri, che è veronese ma ha scelto di vivere, da anni, nelle colline salsesi, tiene alta la bandiera di quel giornalismo ahimè "fuori moda" e Pramzanblog è orgoglioso di pubblicare i suoi articoli nella sua rubrica "State Allegri".

Nessun commento: