O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


venerdì 8 marzo 2013

Oggi nella rubrica "State Allegri"

VIVONO A PARMA GLI ANGELI DEI BOXER

Renzo Allegri racconta la storia dell'associazione no profit "Aiutami Rescue Boxer Team", nata cinque anni fa a Parma con l’obiettivo di salvare cani, soprattutto boxer, pieni di problemi - “Da allora”, dice Marialaura Romanini “una delle fondatrici abbiamo salvato e sistemato in famiglie cinquecento cani”
Cinque anni fa, a Parma, è stata fondata un'associazione animalista assolutamente meritevole: "Aiutami Rescue Boxer Team", nata con l'obiettivo di salvare cani, in particolare i boxer, in difficoltà. Allegri è andato a parlare con i fondatori ed ha raccolto storie commoventi. Ne è uscito un servizio di grande interesse, corredato da splendide fotografie di Nicola Allegri, che pubblichiamo molto volentieri nella rubrica tenuta dal famoso giornalista e scrittore veronese che abita da molti anni sulle colline salsesi.

Nessun commento: