/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

sabato 23 marzo 2013

La vittoria di Malori nella "crono" della "Settimana Internazionale Bartali e Coppi"

BRAVISSIMO MALORI! LI HA "STRACCIATI"  TUTTI
Il campione traversetolese della Lampre Merida ha ottenuto la terza vittoria da professionista dominando la cronometro individuale di Crevalcore (14 chilometri e 300 metri) quarta tappa della "Bartali e Coppi" - Si è imposto con il tempo di 16'14", alla media di 52,851, davanti ad  Anton Vorobyev, a 14" ed a Moreno Moser, a 16" - Malori aveva già vinto questa "crono" due anni fa - Domani ultima tappa della corsa, con traguardo volante a "casa" di Adriano, Traversetolo

Grande Malori, che oggi, partendo da favorito, ha dominato la "crono", ottenendo la sua terza vittoria da professionista. "Non è mai facile vincere partendo coi favori del pronostico", ha detto Adriano alla fine della gara "ma oggi sono riuscito a essere molto concentrato e, con la voglia di assaporare il successo che mi era rimasta dopo il secondo posto della Tirreno-Adriatico, la mia deteminazione era alle stelle.  Nelle prime tappe, lavorando per i miei compagni di squadra, ho avvertito buone sensazioni, quindi sapevo di stare bene. L’unica incognita era rappresentata da una fastidiosa sinusite, ricordo della neve e del freddo della Milano-Sanremo: le sedute di Tecarterapia effettuate col fisioterapista di squadra Fabio Della Torre sono state provvidenziali per riuscire a respirare al meglio”.

1 commento:

Carlo Alberto Cova ha detto...

Grazie mille.
Davvero gentilissimi!
Un saluto a tutti gli amici di Pramzanblog
Carlo Alberto