O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént.


sabato 9 marzo 2013

Italo Ferrari: burattinaio, commediografo, poeta...

CINQUANTADUE ANNI FA MORIVA ITALO FERRARI
Il 9 marzo 1961 scomparve uno dei figli più amati e più straordinari di Parma, che da analfabeta diventò un uomo di straordinaria cultura - Fu il capostipite della celebre famiglia di burattinai, ma scrisse anche deliziose commedie e bellissime poesie. Lo ricordiamo con una delle sue più belle, L'avtón
Italo Ferrari tra la figlia Maura e il nipote Luciano, figlio di Giordano. Dietro di loro la moglie di  Italo, Ebe Avanzini
LA POESIA "L'AVTÓN" DI ITALO FERRARI

Nessun commento: