/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

sabato 2 marzo 2013

Il Bicentenaio Verdiano in maggio all’Auditorium del Carmine


E LA PEPPINA SVELERÀ IL SUO VERDI
L’attrice Paola Gassman, il soprano Paola Sanguinetti e l’arpista Davide Burani saranno i protagonisti dello spettacolo “Mio caro mago, un bacio sul cuore”, che andrà in scena al Del Carmine il 20 maggio - Prosa e concerto si intrecceranno sul filo delle memorie di Giuseppina Strepponi, che sarà interpretata dalla Gassman - La Sanguinetti, accompagnata dall’arpa di Burani, canterà alcune delle più belle arie verdiane - Testi di Antonella Campani, costumi di Artemio Cabassi
Dire che Verdi, almeno a Parma, nel Bicentenario della sua nascita, è ricordato troppo poco, sarebbe certamente una barzelletta. Con il passare dei giorni e delle settimane si intensificano le iniziative per celebrare uno dei giganti della storia della musica mondiale. E a maggio a Parma arriverà anche una grande attrice, Paola Gassman, per prendere parte allo spettacolo “Mio caro mago, un bacio sul cuore”, sottotitolo “Ritratto di signora - parole di Giuseppina strepponi, musica di Giuseppe Verdi”. Manca ancora tanto tempo e quindi, ovvio, è prematuro entrare nei particolari, ma la locandina è già pronta e, con quelle immagini sullo sfondo della Peppina e del Peppino già si ha voglia di fare il conto alla rovescia nell’attesa dell’evento. Che sarà, come detto, allettante e per la presenza di una delle attrici più importanti del panorana teatrale italiano, e per le più belle arie verdiane che saranno proposte dalla voce di un soprano del quale a Parma (ma non solo, naturalmente) tutti conoscono le grandi qualità. Si tratterà di uno spettacolo che sarà prosa e teatro insieme, con la Gassman - Strepponi che (attraverso lettere e documenti) racconterà, quanto non è facile vivere al fianco di un genio e con la Sanguinetti che riproporrà, di Verdi, musiche immortali, con l’accompagnamento di un notissimo arpista, Davide Burani. I testi sono stati affidati a Antonella Campani, dei costumi si occuperà, e non c’è dubbio che saranno sfiziosi, Artemio Cabassi. E si è già capito, da tutti questi ingredienti, che sarà un successo. 

Nessun commento: