/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 29 marzo 2013

I protagonisti: intervista di Paolo Zoppi al soprano rumeno Aurelia Florian


“A PARMA IN DIECI GIORNI 
HO IMPARATO LA LUISA MILLER”
Il soprano rumeno che nello scorso ottobre ha avuto successo in “La battaglia di Legnano” e che stasera torna al Regio in “Parsifal” in forma di concerto è già molto legata alla nostra città e qui, con l’aiuto del maestro Simone Savina, ha preparato la “Luisa Miller” con la quale si è esibita in sei recite a Tel Aviv, diretta da Oren” - “Devo tutto a Cristina Bersanelli, che mi ha “scoperto” a un concorso a Sarzana e mi ha proposto per un concerto a Parma lirica, con Vladimir Stoyanov”
di PAOLO ZOPPI
Aurelia Floriana Vrabia dalla rumena Brasov, ha pensato che il suo nome fosse troppo lungo e allora è diventata per tutti Aurelia Florian. Noi aggiungiamo: di professione soprano, brava, occhi penetranti e seducenti, fisico da modella con un ruolo da protagonista nello scorso Festival Verdi al Teatro Regio di Parma e con una Luisa Miller voluta da Daniel Oren a Tel Aviv. Niente male per una debuttante non ancora trentenne! Per una serie di circostanze fortuite, non eravamo riusciti ad intervistarla nell’ottobre scorso e così in occasione della sua partecipazione al Parsifal, abbiamo rimediato con una simpaticissima e piacevole chiacchierata. Come al solito ci facciamo dire quello che .......

Nessun commento: