O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


giovedì 14 febbraio 2013

L'Editorialino - Parliamoci chiaro

SE FOSSE SOLO PER LA BICI DI BUCCI...
Ieri, nell’androne di un palazzo di borgo Giacomo Tommasini i soliti ignoti hanno rubato la bicicletta di Paolo Bucci, il popolare maratoneta dei deserti - Due settimane fa gli avevano rubato il borsone contenente indumenti sportivi e un gps - Ovviamente dispiace per l’atleta (per altro è la settima bicicletta che gli viene rubata in due anni) ma questo ennesimo furto non fa che confermare l’allarmante “andazzo” che sta interessando da tempo la nostra città - Questo è il problema: microcriminalità in crescita, furti quotidiani, coprifuoco notturno in certi quartieri - I parmigiani non ne possono più

di ACHILLE MEZZADRI

Ho saputo che al mio amico Paolo Bucci, il maratoneta dei deserti, ieri pomeriggio hanno rubato la bicicletta. Gli ho telefonato per dirgli che mi dispiaceva e per sapere come era accaduto. “Fosse solo per questa bicicletta”, mi ha detto “è la settima che mi rubano in due anni! E due settimane fa mi hanno anche rubato un borsone contenente indu-menti sportivi e il gps che adopero durante le gare e anche in allenamento. Io non sono che una delle tante vittime .........
LEGGETE L'EDITORIALINO

Nessun commento: