O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


giovedì 7 febbraio 2013

I due comici di nuovo al Tg satirico di Canale 5

STASERA LA NUOVA "STRISCIA" DI GINO E DINO
Comicità demenziale fin che si vuole, ma Gino e Dino continuano sulla loro strada ed hanno sempre più successo con le loro esilaranti gags. Prova evidente è che "Striscia la notizia", la fortunata trasmissione di Mediaset, non li molla e continua a proporli. Dopo il primo sketch di quest'anno il 25 gennaio scorso nell'anteprima di "Striscia" i due tornano stasera, sempre nell'anteprima, con una sorpresa. Di che cosa si tratta? Se ve lo svelassimo non sarebbe più una sorpresa

1 commento:

bedo ha detto...

Viva Gino e Dino!