/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 21 gennaio 2013

La nuova puntata di "Su il sipario"

DIECI MINUTI DI APPLAUSI PER IL "FALSTAFF" SCALIGERO
Paolo Zoppi, nella puntata numero 149 della sua rubrica ci parla del grande successo ottenuto alla Scala dall'ultima opera verdiana, della quale è stato protagonista principale Ambrogio Maestri, il Falstaff di riferimento degli anni Duemila - Zoppi ci fa il resoconto anche di un altro grande successo: l'"Andrea Chénier" di Umberto Giordano andata in scena al Teatro Regio di Torino con Marcelo Álvarez e Maria José Siri
In alto la scena delle comari nel "Falstaff" scaligero. Qui sopra, da sinistra, una scena con Marcelo Álvarez e Maria José Siri e poi Paolo Zoppi con la Siri
Due opere celeberrime, due grandi successi. Il primo alla Scala di Milano, il secondo al Regio di Torino. Ce ne parla il nostro Paolo Zoppi nella sua fortunata rubrica "Su il sipario", spiegandoci infatti il successo ottenuto da "Falstaff" alla Scala e da Andrea Chénier al Regio di Torino. Nella prima opera sugli scudi (e aggiungiamo "ovviamente", visto che è "Falstaff in persona)  Ambrogio Maestri, circondato da un cast d'eccezione, nel quale spicca Daniela Barcellona, una Quickly di lusso. Ma anche l'opera di Giordano ha avuto due grandi interpreti: Marcelo Álvarez e il giovane soprano uruguayano Maria José Siri, che hanno conquistato il pubblico.
LEGGETE LA PUNTATA 149 DI "SU IL SIPARIO"

Nessun commento: