/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 18 gennaio 2013

Domani la “disfida” di quattro teatri di Parma

UNA SERA, CINQUE SPETTACOLI:
DOVE ANDARE?
Una vera e propria “febbre del sabato sera” in chiave teatrale: ben cinque spettacoli a Parma e tutti in un modo o nell’altro da vedere, ma tutti alla stessa ora - Due al Teatro Due , “La belle joyeuse” (Spazio Grande) e “L’istruttoria” (Spazio Bignardi), inoltre “Le parole incrociate” al Teatro del tempo, “Casa Giuseppe Verdi: le spose del maestro” al Theatro del Vicolo e la commedia dialettale “Séz méz da scampär” al teatro parrocchiale di via Paradigna - Scelta difficile: ogni protagonista ci spiega perché è preferibile andare a vedere il “suo” spettacolo
di ACHILLE MEZZADRI
Spesso capita che nella stessa giornata siano programmati eventi di eguale interesse e valore. Ma non sempre capita che nella stessa sera, e alla stessa ora, vadano in scena addirittura ben cinque spettacoli teatrali tutti da vedere. È quello che capiterà domani. Il Teatro Due di viale Basetti ha due proposte molto interessanti: nello Spazio Grande La belle joyeuse, un monologo con il quale Anna Bonaiuto rievoca la figura della principessa Cristina Trivulzio di Belgioioso e nello Spazio Bignardi ..........
Alcune immagini tratte dai filmati realizzati da Rossana Cagnolati per "Casa Verdi, le spose del Maestro"
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO

Nessun commento: