/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 12 dicembre 2012

Restauri della cuspide in dirittura d’arrivo: l’Angiol d’or sta per tornare sul campanile

DOPO TRE ANNI, A SANT’ILARIO L'ANGIOLÉN TORNERÀ A VEGLIARE SUI PARMIGIANI 
È stata scelta la data del Santo Patrono della città per riportare, a conclusione dei restauri iniziati nell’agosto del 2010, la statua al suo posto - Fu gravemente danneggiata alle 2,29 del 22 ottobre 2009, quando un fulmine si abbattè sul campanile del Duomo - Ricordiamo quel drammatico evento con le cronache e le foto che Pramzanblog dedicò quel giorno, con le foto scattate da Luca Invernizzi sul campanile durante le opere di restauro e con la poesia “L’angiol dal dom” di Alfredo Zerbini
Alcune delle foto pubblicate da Pramzanblog la mattina del 22 ottobre 2009
I restauri visti "da dentro" (foto di Luca Invernizzi)
di ACHILLE MEZZADRI
Beh, si sa bene cosa vorrebbe dire Milano senza la sua Madonnina. Così come si sa cosa vuol dire per i parmigiani passare dal Duomo, dare una sbirciata in sù e non vedere l’Angiol d’or, il nostro Angiolén. Per quasi due anni e mezzo il campanile è rimasto (e lo è ancora) ingabbiato a causa dei lavori di restauri seguiti al fulmine che il 22 ottobre 2009, alle 2,29, si abbattè proprio sull’Angiolén. Però adesso il restauro della cuspide è in dirittura d’arrivo e adesso sappiamo, come ha annunciato la Gazzetta di Parma nell’edizione di oggi, che l’Angiol d’or sarà riposizionato sul campanile entro Sant’Ilario, la ricorrenza del Santo Patrono della città. Per la torre campanaria bisognerà aspettare ancora un po’, almeno fino alla fine del 2013, se non addirittura fino alla primavera del 2014, però, intanto, i parmigiani potranno...............
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO

Nessun commento: