/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 26 dicembre 2012

Lettera natalizia di Sandro Shundi Bocchialini dal Connecticut

AUGURI A TUTTI I PRAMZÀN DEL MONDO
Alex Shundi Bocchialini, per gli amici Sandro, pittore di successo e da una vita "strajè" ad Amenia, nel Connecticut, ogni anno festeggia il Natale alla pramzàna, con i "galleggianti" di rigore. E ce lo dimostra con le foto. La sua lettera
Ciao Pramzanblog, auguro splendide feste, colme di amore, buon cibo, e fantasia. Qui, sempre arte, e classi all' università (New York Institute of Technology.) Questo semestre ho avuto ben 86 studenti, da tutte le parti del mondo. Ora sto trattando con il municipio di Correggio per una mostra verso la fine del 2013. Nella foto inclusa di questo Natale, ecco alcuni degli 880 cappelletti che ho fatto, per sfamare amici che ormai hanno creato una tradizione di "parmigianare" il 25 di dicembre.  Lo stracotto viene anche fatto da amici Hopi in New Mexico. Hanno perfino provato a farlo usando carne di bisonte (buonissima.) Un grande abbraccio. Auguri a tutti i pramzàn del mondo. Sandro

1 commento:

bedo ha detto...

Quando vedo gli anolini mi commuovo...
Viva Pramzanblog!