/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 12 dicembre 2012

La magica notte di Santa Lucia: la nostra “inchiesta” di quattro anni fa

COSÌ QUINDICI PARMIGIANI RICORDARONO
A PRAMZANBLOG LA LORO SANTA LUCIA
Il 12 dicembre 2008 Pramzanblog ricordò l’attesa della santa dei bambini con il ricordo di quindici parmigiani che hanno vissuto quella notte in tempi diversi - Dal momento che questi personaggi non possono aver modificato i loro ricordi, la riproponiamo integralmente quell’inchiestina di quattro anni fa 
GIORGIO TORELLI, giornalista e scrittore: "Ricordo i tempi delle mie Sante Lucie come i tempi di una congiura collettiva, la Congiura di Santa Lucia, dove tutti gli adulti erano protesi a rendere felici i bambini. Io sono cresciuto in via Goito, in una casa popolare e c'era come un mutuo soccorso, tutti pensavano a tutti e si prodigavano per rendere l'ambiente confacente alle aspettative che avevano creato in noi bambini. C'era il generale convincimento che Santa Lucia arrivava con l'asinello e allora si metteva fuori casa un po' di paglia e il bicchiere con l'acqua affinché l'asinello si ristorasse. La mattina dopo, la prima cosa che facevamo noi bambini era andare a vedere se l'asinello era arrivato e se aveva bevuto. Era la prova che era arrivata Santa Lucia. Gl adulti erano.....
LEGGETE L'INCHIESTA COMPLETA

Nessun commento: