O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


giovedì 8 novembre 2012

OPERAZIONE RESTYLING: siamo andati dallo stilista per avere un abito nuovo

COME I GRANDI GIORNALI
ANCHE PRAMZANBLOG HA FATTO IL RESTYLING
È un'antica abitudine delle grandi testate: fare un "restyling", una specie di lifting, per offrire ai lettori un nuovo aspetto grafico, ovviamente più allettante o moderno, almeno nelle intenzioni. Sta poi ai lettori stabilire se si trovavano meglio prima. Con i restyling non cambiano, necessariamente, i contenuti, anche se ogni giornale cerca sempre di migliorarsi, di avere idee nuove, e di adeguarsi ai tempi. Però, intanto, fa "toeletta".  Come avete visto in questi giorni, anche Pramzanlog, il nostro giornäl - blòggh tutt pramzàn, è andato dallo stilista per avere un abito nuovo, o almeno seminuovo. Modificata, innanzitutto, la testata: cambiato il carattere e ridotto il formato. Sotto la testata trovate i pulsanti che portano alle varie pagine, cioè ai numerosi "contenitori" del giornale: dalle interviste al dialetto, dai libri e dai reportage di Tamara Baroni, alle imprese desertiche di Paolo Bucci, dall'Editorialino a Michelotti. Ma trovate anche un nuovo pulsante: "Notizie parmigiane", con tutti i link all'informazione on line di Parma. Nessuna modifica, per il momento, al calendario e alla sezione foto e video. E arriviamo agli articoli. È qui che il restyling si fa più evidente. Lo spazio è molto più ampio di prima e quindi può ospitare fotografie più grandi. È cambiato anche il carattere, e il colore, di quello che in gergo giornalistico si chiama "occhiello". Nessuna modifica, per ora, alla colonna di destra. Ci riserviamo di apportare ancora qualche ritocco al nuovo "maquillage". Buona lettura.

Nessun commento: