/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 17 ottobre 2012

La tragica fine di Daniele Ghillani in Brasile

LUNEDÌ AVEVA SCRITTO
SUL SUO BLOG:
“STO FACENDO
ANCHE IL GEOMETRA
CHI L’AVREBBE
MAI DETTO”
Daniele, 22 anni, figlio di Federico Ghillani, segretario generale della Cisl di Parma, era un volontario Caritas nella città brasiliana di Senador Ganedo, 74mila abitanti, nello Stato del Goiàs - Diplomatosi geometra al Rondani, aveva appena scritto sul suo blog, intitolato “Buone nuove dal Brasile”, che era impegnato assieme a muratori locali nel rifacimento di una facciata della piccola chiesetta “Sagrado coraçao de Jesus” - Ieri mattina, circa le 16,30 in Italia, è rimasto folgorato dopo aver appoggiato una scala metallica a un filo scoperto - Il cordoglio della Diocesi di Parma - Stasera alle 21 veglia di preghiera nella parrocchia Sacre Stimmate di via Sbravati, nel Quartiere Montanara
Il cantiere dove è avvenuta la tragedia
di ACHILLE MEZZADRI
È rimasto folgorato appoggiando una scala metallica a un filo scoperto. Tragica fatalità. Aveva 22 anni, Daniele Ghillani, figlio di Federico, il segretario generale della Cisl a Parma. Ventidue anni, e li voleva spendere bene, al servizio di chi ha bisogno. Svolgeva il servizio civile volontario all’estero con la Caritas e collaborava come educatore alle attività della parrocchia Nossa Senhora Esparecida, missione della Diocesi di Parma diretta da don Corrado Vitali. L’incidente è avvenuto ieri mattina, in Italia erano circa le 16,30. Soltanto il giorno prima, sul blog, Daniele aveva scritto, a proposito del lavoro in cui era impegnato come geometra, ...........
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO

Nessun commento: