O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


martedì 23 ottobre 2012

Il cinema di Pramzanblog -3-

UN PO’ DI PARMA
DEL 1960
NEL FILM
“LA RAGAZZA
CON LA VALIGIA”
Diretto da Valerio Zurlini, nato a Bologna ma figlio di parmigiani, ebbe come aiuto regista Piero Schivazappa e tra gli sceneggiatori Enrico Medioli e lo stesso Schivazappa - Molti esterni furono girati a Parma - Nelle scene si vedono Villa Tedeschi, l’ingresso della Galleria Nazionale, il Teatro Farnese, il Jolly Toscanini, Santa Maria del Carmine e la stazione
di ACHILLE MEZZADRI
Dopo Don Camillo, tratto dal romanzo di Giovanni Guareschi e Prima della rivoluzione, di Bernardo Bertolucci, con Francesco Barilli e Cristina Pariset, il film di questa settimana proposto da Pramzanblog è La ragazza con la valigia, che uscì nel 1961. Questo film, che diretto da Valerio Zulini, nato a Bologna ma figlio di parmigiani, ebbe nel cast una splendida Claudia Cardinale (al terzo film della carriera), oltre a Corrado Pani, Jacques Perrin e in parti di contorno anche Gian Maria Volontè e Romolo Valli, partecipò con onore al Festival di Cannes ed ebbe grande successo. Il suo legame con Parma non si limitò ai genitori parmigiani di Zurlini. Piero Schivazappa infatti fu l’aiuto regista e partecipò anche alla sceneggiatura, assieme a un altro parmigiano, Enrico Medioli. E forse fu proprio grazie a questa .........
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO

Nessun commento: