/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 28 settembre 2012

L'anteprima di "Rigoletto"al Regio

PER NUCCI
E COMPAGNIA
PROVA GENERALE
DI TRIONFO
(E NIENTE NUDO)
Ovazioni e grande soddisfazione del pubblico per la prova generale dell'opera che aprirà lunedì sera il Festival Verdi - Non c'è stata la scena di nudo proposta invece nel 2008 - Ecco che cosa ci ha detto il nostro critico musicale Paolo Zoppi
Leo Nucci, il Rigoletto più Rigoletto che ci sia
"Sarà un successo", ci ha detto Paolo Zoppi dopo la prova generale di Rigoletto oggi pomeriggio al Teatro Regio, proprio nel giorno in cui si è chiusa ufficialmente l'"era Meli", con la nomina come amministratore esecutivo di Carlo Fontana. "Che sarà un successo lo si è capito dalle reazioni del pubblico oggi. Entusiasmo alle stelle, ovazioni. Ovviamente per il protagonista assoluto dell'opera, Leo Nucci, collaudatissimo e "storico" Rigoletto. Ma anche per gli altri interpreti, da Jessica Pratt (Gilda) a Piero Pretti (il Duca di Mantova), da Michele Pertusi (Sparafucile) a George Andguladze (Monterone). Graditissimo lo storico allestimento di Samaritani. Un gran bel pomeriggio di musica. È facile pronosticare un grande successo per lunedì". Domanda a Zoppi: "Nell'allestimento del 2008 c'era, nel primo atto, una fugace scena di nudo. È stata riproposta nella prova generale di oggi?". Risposta: "No".

Nessun commento: