/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 17 settembre 2012

La nuova puntata di "Su il sipario"

TUTTI PAZZI PER JESSICA
Pubblico in delirio
al recital del soprano
australiano
La rubrica "Su il sipario" di Paolo Zoppi è dedicata oggi interamente allo strabiliante successo ottenuto da Jessica Pratt venerdì scorso all'Auditorium del Carmine

Jessica Pratt fotografata da Fausto Zatorri
Certo che non è facile per Paolo Zoppi, il nostro critico musicale,  scrivere le cronache dei trionfali concerti che lui stesso, patron degli Amici della lirica del Cral Cariparma, organizza e presenta. Non facile perché in questi casi si rischia di scrivere in eccesso o in difetto. Ma Zoppi possiede l'arte dell'equilibrio e non "sborda" mai. Ma quando ce vò ce vò e questa volta è Pramzanblog, il giornalblog pramzàn che ospita gli scritti di Zoppi,  a confermare che il recital di Jessica Pratt di venerdì scorso all'Auditorium del Carmine è stato molto più di un successo, molto più di un trionfo. Perché ha portato il pubblico al delirio, un pubblico che alla fine canonica del recital si è rifiutato in pratica di accettarla, costringendo Jessica Pratt (felicissima per questo) a una serie di bis, fino all'apoteosi finale di "Sempre libera degg'io" dalla Traviata di Verdi. Insomma, evento storico, che entra di diritto nell'albo d'oro delle serate di grande musica a Parma. E adesso andate a leggervi la rubrica di Zoppi con la cronaca della magica serata: garantiamo sull'assoluta veridicità.

Nessun commento: