O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


lunedì 3 settembre 2012

La nuova puntata di "Su il sipario"

IL CONCERTO DEGLI AMICI
DI SALSOMAGGIORE
E "TOSCA" E "TURANDOT"
ALL'ARENA DI VERONA
Paolo Zoppi ha trascorso un'estate all'insegna (e ti pareva) della musica lirica e non si è fatto mancare proprio niente - Così ora è in grado di offrire ai lettori di Pramzanblog, con la sua rubrica, anche le critiche di "Tosca" e "Turandot" che ha visto all'Arena di Verona: tanti dubbi per la prima, piacevole la seconda ma con qualche distinguo - La rubrica comprende anche la cronaca del successo ottenuto dal concerto organizzato dagli Amici di Salsomaggiore, con la supervisione della Corale Verdi
I protagonisti del concerto di Salsomaggiore ricevono gli applausi del pubblico
Questa volta partiamo dal fondo. Nella sua bella rubrica "Su il sipario" Paolo Zoppi ha dedicato la parte finale al bel concerto che gli Amici di Salsomaggiore hanno organizzato, affidando la direzione artistica ad Andrea Rinaldi, il presidente della Corale Verdi. Successone, con montagne di applausi ai protagonisti, il mezzosoprano Claudia Marchi, il tenore Mikheil Sheshaberidze e il basso Mattia Denti, accompagnati al pianoforte da Giuseppina Coni. Nella parte iniziale della rubrica, invece, Zoppi offre ai lettori le critiche di due opere pucciniane che ha visto all'Arena di Verona, "Tosca" e "Turandot". Il nostro ciritico musicale ha manifestato perplessità sulla prima, mentre ha considerato piacevole, seppure con qualche "distinguo", la seconda.

Nessun commento: