O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


venerdì 24 agosto 2012

Juventus - Parma il giorno prima

MICHELOTTI: DMÀN
A VENSÈMMA
DU A VÓN
CONTRA COLL ROGANT
ÄD CONTE
Alberto Michelotti in una splendida foto di Edoardo Fornaciari ©Il nostro Miclòt, sempre in splendida forma, è pronto a lanciare i suoi "strali pramzàn" in occasione dell'inizio del nuovo campionato di serie A - Per l'anticipo di domani sera a Torino dice: "Vensèmma du a vón, a m' farìss piazér dabón parchè Conte e j Agnéli giovon j én di rogant. L'ò scritt anca su la Gazètta"
Pimpante, scatenato, velenoso, sempre molto pramzàn: Albertone Michelotti, Miclòt per gli amici, ha già cominciato a lanciare  suoi strali al veleno (mo ala pramzàna) in vista dell'anticipo della prima giornata di campionato di serie A, Juventus - Parma. "Mi a diriss ch'a vensèmma", dice "un bél du a vón. A m' farìss piazér dabón parchè Conte e j Agnéli giovon j én di rogant. L'ò anca scritt su la Gazètta... Mo co' vólon? Allucinante il loro comportamento. E questi giovani rampolli degli Agnelli evidentemente non hanno imparato lo stile Juventus di una volta, quello dell'Avvocato.... Andèmma mäl bombén. Dai, andèmma a Torén e a gh'la fèmma vèddor a chi rogant lì... Du a vón, confermo". "Alberto", chiediamo "che idea ti stai facendo di questo nuovo Parma senza Giovinco e Floccari?". "Be', la mancanza della Formica dovrebbe fasi sentire, ma ho fiducia nei tanti giovani che sono stati presi. E ho fiducia anche nei legionari...". "Come?". "Mo ät miga visst? A gh'èmma la legión straniéra in ca. In tutt al campionät a gh'é la  la legión straniéra". "Cosa mi dici di Pabón , la grande speranza colombiana del nostro attacco?". "È  molto attivo in area, è pericoloso, dobbiamo vedere come si inserirà nel campionato italiano". "E Ninis?". "Il greco? L'ho visto poco per ora, lo aspetto al varco". "Pensi che la società abbia fatto bene a riprendere Amauri?". "Ho qualche dubbio, ma ho fiducia nel giocatore, che è molto motivato. A Torino e a Firenze non ha fatto bene, ma qui al la sa ch'l'é benvolsù. L'amore del pubblico può dare la marcia in più". "E in generale?". "Stavolta an morìmma miga d' fama". "Come?" "A gh'èmma al Pàn bón, l'Acuah e al Paról par la polénta. Co' vót 'd pu?". "Questo Parma è destinato a salire in alto, come si dice?". "Ragas, iludèmmos miga. Primma fèmma di rizultät, po dopa a nin parlèmma".

Nessun commento: