/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 24 agosto 2012

Il dolore di Tamara Baroni

"I NOSTRI DOLCI
NEFER E LUNA
SI SONO ADDORMENTATI 
PER SEMPRE
TRA LE NOSTRE BRACCIA"
L'ex attrice, che vive a Natal, in Brasile, con il marito Gianni ha dovuto prendere la triste decisione di far sottoporre a un'iniezione letale i suoi amatissimi husky siberiani, ammalati di leishmaniosi - "Oltre che  addolorati siamo inferociti con un veterinario, che ci aveva detto di averli vaccinati, invece non era vero" - "Si sono addormentati stretti a noi e hanno raggiunto altri nostri cani sepolti sotto un albero di mango"
Luna, a sinistra e Nefer, i due husky siberiani di Tamara Baroni
Addolorata e arrabbiata. Tamara Baroni, l'ex attrice famosa in Italia dagli anni Sessanta agli anni Ottanta, ha sofferto ieri, assieme al marito Gianni Garbellini (con il quale, assieme ai tre figli vive a Natal, in Brasile) a dover prendere la triste decisione di far sopprimere, con un'iniezione letale, i suoi amatissimi husky siberiani, Nefer e Luna, che si erano ammalati di calazar, il nome brasiliano della leishmaniosi, una malattia che si può trasmettere anche alle persone. "Già ci era successo otto anni fa di perdere alcuni nostri cani che erano stati colpiti da questa malattia. Ma ormai eravamo tranquilli perché il veterinario ci aveva detto che aveva sottoposto Nefer e Luna a vaccinazione contro il calazar. Invece non era vero. Ce ne siamo accorti quando Nefer e Luna hanno cominciato a stare male e nostra figlia Sara si è rivolta a un'altra veterinaria, che ha scoperto la verità. Purtroppo ormai la leishmaniosi era in stato avanzato e i nostri amatissimi cani avrebbero sofferto. Così con la morte nel cuore li abbiamo fatti addormentare per sempre e li abbiamo sepolti sotto un albero di mango, nel nostro giardino, dove già, si trovano gli altri nostri cani scomparsi otto anni fa, ricordati con una piccola lapide".

Nessun commento: