/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 9 luglio 2012

La scomparsa di Ernest Borgnine

QUANDO BORGNINE
LAVORÒ CON
I BURATTINAI FERRARI
Il grande attore americano di origini italiane (la madre era una contessa di Carpi), premio Oscar nel 1956 per "Marty, vita di un timido" si è spento ieri all'età di 95 anni - Nel 2007 fu la voce  narrante del film documentario "The puppeteers" dedicato alla famiglia Ferrari e venne anche a Parma per presentarlo - In quell'occasione ricevette un premio
Bognine con l'Oscar e con... Bargnòcla
Ciao Borgnine, grande attore americano, dal cuore emiliano. Si è spento a 95 anni, lui che in America è diventato uno dei più grandi divi e ha ricevuto anche un Oscar (nel 1956, per il film "Marty, vita di un timido"), lui che era figlio di una contessa di Carpi e aveva trascorso l'infanzia tra Carpi e Milano. Lui che, nel 2007, ha legato il suo nome anche a Parma, quando venne nella nostra città in aprile per presentare il film documentario "The puppeteers", diretto e prodotto da Maurizio Rigamonti e Luca Caler, dedicato alla famiglia dei burattinai Ferrari e del quale era la voce narrante.
Borgnine a Parma con il fisarmonicista Corrado Medioli
Fu proprio in quell'occasione che Borgnine ricevette il prestigioso "Premio all'eccellenza artistica della città di Parma", in un incontro con il pubblico all'Edison, coordinato da Filiberto Molossi, al quale seguì la proiezione di suoi due film, 11 settembre 2001 e Il mucchio selvaggio.
IL TRAILER DI "THE PUPPETEERS"
IL SITO DI "THE PUPPETEERS"

Nessun commento: