/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

sabato 16 giugno 2012

La scomparsa di Giuseppe Bertolucci

IL CINEMA ITALIANO
(E PARMA) PIANGONO
GIUSEPPE BERTOLUCCI
Secondogenito del poeta Attilio e fratello minore di Bernardo, due volte Oscar, è scomparso oggi a Dusso, nel Salento, all’età di 65 anni, dopo lunga malattia, Giuseppe Bertolucci - Firmò la regia di Berlinguer ti voglio bene, Oggetti smarriti, Panni sporchi, Strana la vita, I cammelli, Troppo sole, Amori in corso, Il dolce rumore della vita - Lanciò Roberto Benigni - Proprio due giorni fa Raistoria ha ritrasmesso il suo documentario “Il Correggio ritrovato”, girato a Parma nel 1990 con il padre Attilio
di ACHILLE MEZZADRI
Oggi è un giorno triste per molti. Per il cinema italiano. Per Bernardo Bertolucci. Per Roberto Benigni. Per Parma. Perché a Duso, nel Salento, a 65 anni, e dopo lunga malattia, è scomparso Giuseppe Bertolucci, figlio del grande poeta parmigiano Attilio e fratello minore di Bernardo, vincitore di due Oscar. Lo hanno annunciato la moglie, Lucilla Albano, e il fratello. Giuseppe non ha raggiunto, lo sappiamo, le alte vette di Bernardo, ma ha lasciato egualmente il segno nel cinema italiano ed in più ha il grande merito di aver lanciato Roberto Benigni, per il quale ha scritto il monologo teatrale Cioni Mario di Gaspare fu Giulia e le sceneggiature di TuttoBenigni, Tu mi turbi e Non mi resta che piangere. Nato a Parma il 27 febbraio 1947, aveva...........
(Nelle foto: 1) Giuseppe Bertolucci; b) /by Carlo Bavagnoli/: Giuseppe con il fratello maggiore Bernardo, papà Attilio e mamma Ninetta)
GAZZETTA DI PARMA
CORRIERE DELLA SERA
PARMA REPUBBLICA

Nessun commento: