Canzone natalizia del dicembre 2011 dedicata a tutti i parmigiani. Testo e musica di Achille Mezzadri, arrangiamento di Roberto Barrali, Coro delle Voci Bianche della Corale Verdi diretto da Beniamina Carretta. Produzione dell'allora (poi defunto) "Superblog pramzàn" (Pramzanblog di Achille Mezzadri, Parmaindialetto di Enrico Maletti e Stadiotardini.com di Gabriele Majo). Con: Vittorio Adorni, Luciano Armani, Monica Bertini, Mauro Biondini, Alberta Brianti, Robi Bonardi, Paolo Bucci, Giancarlo Ceci, Carlo Chiesa, Claudia Corbani, Zaira Dalla Rosa Prati, Tonino Fereoli, Armando Gabba, Gino e Dino, Gabriele Majo, Enrico Maletti, Corrado Marvasi, Achille Mezzadri, Alberto Michelotti, Edda Ollari, Maria Francesca Piedimonte, Victor Poletti, Francesca Strozzi, Paola Sanguinetti, Lorenzo Sartorio, Maurizio Trapelli (Al Dsèvod, secondo la grafia della Famìja Pramzàna), Daniele Villani, Paolo Zoppi. Riprese di Steve Mezzadri e Pietro Maletti. Montaggio di Steve Mezzadri. Sigle di Pietro Maletti. Realizzazione del video nella Sala Gandolfi della Corale Verdi.

O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


lunedì 28 maggio 2012

Parla il giovane regista di “Dreaming Alaska”

FARE UN FILM
CON DIECIMILA EURO?
SI PUÒ: VE LO DICO IO,
EMANUELE VALLA
Il 30 e il 31 maggio, al Cinema Teatro Comunale di Felino, sarà proiettato il film realizzato e autoprodotto da due giovanotti di Felino, Emanuele Valla che ha curato la regia e Dario D’Ambrosio, che ha scritto la sceneggiatura - Le due serate hanno già registrato, con le prenotazioni (ma l’ingresso è gratuito) il “tutto esaurito” - In precedenza il film era stato presentato con successo in anteprima allo Space Cinema Campus di Parma - “Dario e io abbiamo realizzato il nostro sogno, che avevamo già da bambini”, dice il regista “e siamo riusciti a dimostrare che anche in tempi di crisi, con pochissimi mezzi, si può fare un film. Bisogna crederci e avere coraggio” -
”Il nostro film è già stato accettato da ben 67 concorsi internazionali” - “Grazie a Internet abbiamo ottenuto la collaborazione di artisti anche d’Oltreoceano” - “Sono un Ariete, ho la testa dura” - “La mia passione sono i musical: ho visto “Notre Dame de Paris” 27 volte e con la nostra compagnia “Artisti senza nome” ne ho realizzato perfino un’edizione “pirata”
di ACHILLE MEZZADRI
Immagino che un giorno qualcuno dirà: “L’ho sempre detto io che quei due ragazzi sarebbero andati lontano”. Sì, qualcuno lo dirà. Ma fino a un anno fa chi avrebbe mai detto, davvero, che Emanuele Valla e Dario D’Ambrosio, due ragazzi di Felino, con una spesa totale che si aggira, produzione e post produzione comprese, attorno ai diecimila euro, sarebbero riusciti a confezionare un film di 111 minuti, Dreaming Alaska, che sarà proiettato il 30 e il 31 maggio al Cinema Teatro Comunale di Felino, dopo l’anteprima (un successone) allo Space Cinema Campus di Parma. Da non credere, eppure è la verità. Diecimila euro. Roba da far impallidire le grandi case di produ-zione che investono milioni di euro perfino per film che poi fanno pena al botteghino. Invece Emanuele e Dario, con pochi spiccioli ...........
(Nelle foto: 1) Emanuele Valla; 2) Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio; 3) La locandina del film)
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO

Nessun commento: