/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 7 maggio 2012

L'Editorialino - Parliamoci chiaro

LA SORPRESA
DELLE URNE:
MA È DAVVERO
UNA SORPRESA?
Com’è noto, mentre si sta concludendo lo spoglio delle schede, è già sicuro che al ballottaggio per la poltrona di sindaco di Parma andranno l’ultrafavorito Vincenzo Bernazzoli, dello schieramento di sinistra e Federico Pizzarotti, portabandiera pramzàn del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo - Per molti il risultato di oggi è sorprendente e addirittura “inaudito”, ma non per noi
Mentre scrivo questo “editorialino”, Giuliano Molossi, direttore della “Gazzetta di Parma” e di “Tv Parma”, ha appena intervistato davanti alle telecamere, in diretta, i due “vincitori” della prima tornata elettorale delle “amministrative”, appena conclusa: Vincenzo Bernazzoli, presidente della Provincia nonché portabandiera dello schieramento di sinistra e Federico Pizzarotti, candidato del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. L’affermazione di oggi di Bernazzoli, con oltre il 39 per cento di voti, era data per scontata dai più e addirittura, sempre per questi “più”, l’attuale presidente provinciale era (ed è) già stato incoronato sindaco. Pochi pensavano che avrebbe vinto al primo turno, ma sul suo approdo al ballottaggio erano tutti d’accordo. E così è stato. Però, come “competitor”... 
(Nella foto: I due candidati che andranno al ballottaggio: Vincenzo Bernazzoli e Federico Pizzarotti) 
LEGGETE L'EDITORIALINO

Nessun commento: