Canzone natalizia del dicembre 2011 dedicata a tutti i parmigiani. Testo e musica di Achille Mezzadri, arrangiamento di Roberto Barrali, Coro delle Voci Bianche della Corale Verdi diretto da Beniamina Carretta. Produzione dell'allora (poi defunto) "Superblog pramzàn" (Pramzanblog di Achille Mezzadri, Parmaindialetto di Enrico Maletti e Stadiotardini.com di Gabriele Majo). Con: Vittorio Adorni, Luciano Armani, Monica Bertini, Mauro Biondini, Alberta Brianti, Robi Bonardi, Paolo Bucci, Giancarlo Ceci, Carlo Chiesa, Claudia Corbani, Zaira Dalla Rosa Prati, Tonino Fereoli, Armando Gabba, Gino e Dino, Gabriele Majo, Enrico Maletti, Corrado Marvasi, Achille Mezzadri, Alberto Michelotti, Edda Ollari, Maria Francesca Piedimonte, Victor Poletti, Francesca Strozzi, Paola Sanguinetti, Lorenzo Sartorio, Maurizio Trapelli (Al Dsèvod, secondo la grafia della Famìja Pramzàna), Daniele Villani, Paolo Zoppi. Riprese di Steve Mezzadri e Pietro Maletti. Montaggio di Steve Mezzadri. Sigle di Pietro Maletti. Realizzazione del video nella Sala Gandolfi della Corale Verdi.

O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


mercoledì 9 maggio 2012

Le sorelle Fontana superstar

AVETE PERSO
LA REPLICA DI
"ATELIER FONTANA"?
GRAZIE A YOUTUBE
POTETE RIVEDERLA
Ieri sera la Rai ha riproposto, ma in una sola puntata, la fiction dedicata alle "sorelle della moda" di Traversetolo, Micol, Zoe e Giovanna, con Alessandra Mastronardi, Anna Valle e Federica De Cola - 
L'anno scorso, il 27 e il 28 febbraio, arrivò ad avere quasi 9 milioni di  spettatori, con un 30 per cento di share - L'interesse per la fiction si propagò anche a Pramzanblog, che conquistò record assoluti di lettori - Ora la storia, seppure ovviamente in modo minore, si sta ripetendo
Mitiche Sorelle Fontana! Lo gridiamo forte, e perché le tre sorelle di Traversetolo, Micol (tuttora vivente, ha 98 anni), Zoe e Giovanna, hanno scritto pagine memorabili e storiche della moda italiana, e perché la fiction a loro ispirata, ha regalato fortuna alla Rai e... a Pramzanblog. In concomitanza con la prima messa in onda della mini-serie di due puntate (il 27 e il 28 febbraio 2011), che ottenne 9 milioni di spettatori e un 30 per cento di share, l'interesse sulle Fontana fu enorme e ci guadagnò anche Pranzanblog, che in precedenza aveva raccontato dettagliatamente la vita di Micol. Ieri sera la fiction è stata riproposta, in una sola puntata, e solo ieri abbiamo ottenuto 1005 visite. E adesso, mentre scriviamo, a 43 minuti dalla mezzanotte, se ne sono aggiunte già 202... Già, le sorelle Fontana da Traversetolo a Roma... L'anno scorso avevamo incaricato la nostra amica Monica Bertini di Tv Parma (che abita a Traversetolo, così come il ciclista Adriano Malori, così come l'attore e cabarettista Luigi Furlotti del duo Gino e Dino) di fare ricerche sulle origini traversetolesi delle tre sorelle e Monica era stata bravissima.
Dopo approfondite ricerche aveva scoperto che la mamma di Micol, Zoe e Giovanna era di Bannone di Traversetolo ma che poi, con il matrimonio, si era trasferita a Traversetolo e le sue tre figlie nerano nate e cresciute nella casa di via Fanfulla 52. Ora quella casa non c'è più, al suo posto c'è un edificio moderno, con un negozio di fiori, ed è anche cambiata la numerazione delle vcase della via: adesso, là dove sono nate e cresciute le Fontana, c'è il numero 78. Ora, visto che si è riacceso l'interesse sulle "nostre" tre sartine di Traversetolo, riproponiamo qui sopra (ma anche qui sotto, purtroppo la visione è parziale) a chi s'è persa la replica ieri sera, grazie a Youtube, l'intera fiction, divisa come l'anno scorso in due puntate. Buon divertimento.

Nessun commento: