/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

giovedì 10 maggio 2012

Bernazzoli e Pizzarotti: i programmi

LA FEBBRE
DEL BALLOTTAGGIO:
BERNAZZOLI
O PIZZAROTTI?
Il 20 e il 21 maggio le urne saranno riaperte per il ballottaggio delle amministrative - I parmigiani dovranno scegliere tra Vincenzo Bernazzoli, attuale presidente dell'amministrazione provinciale e Federico Pizzarotti, candidato dal Movimento 5 Stelle -
Pramzanblog, come sua abitudine, offre un servizio ai suoi lettori: la possibilità di leggere integralmente, senza andarseli a cercare su Internet, i programmi completi dei due candidati sindaco - Sono strumenti utili per entrare in cabina elettorale con le idee chiare
di ACHILLE MEZZADRI
Non credo che in Italia ci sia attualmente una gran fibrillazione in vista dei ballottaggi delle amministrative, che avranno luogo domenica 20 maggio e lunedì 21. A Parma, invece, forse sì. Perché Parma è diventata un po' un "caso nazionale" dopo l'esito del primo turno. I più non si aspettavano infatti che il candidato del Movimento 5 Stelle, quello messo in piedi da Beppe Grillo, superasse il primo turno. Invece è andata così e ora tutti si domandano: cosa succederà poi? Vincerà l'usato sicuro del presidente provinciale o il candidato a 5 stelle? Chi sceglierà il primo contribuirà a restituire alla sinistra la guida della città? E l'avversario è di destra o di sinistra? Ricordate la celebre canzone di Giorgio Gaber? Nel ritornello faceva: "Ma cos'è la destra? Cos'è la sinistra?". E c'erano strofe gustosissime, tipo "I blue-jeans che sono un segno di sinistra / con la giacca vanno verso destra", " Io direi che il culatello è di destra / la mortadella è di sinistra", " Tutto il vecchio moralismo è di sinistra / la mancanza di morale è a destra". Il 20 e il 21 maggio non ci sarà dunque un confronto tra destra e sinistra ma un confronto tout-court. Il confronto tra due uomini che, entrambi, amano la loro città e la vogliono migliore. Il primo pieno di esperienza, il secondo al debutto. Forse la cosa più saggia da fare, prima di prendere in mano le schede, è essere bene informati sul programma elettorale dei due "avversari". D'accordo, i programmi non sempre vengono rispettati o, se vogliamo essere "buonisti", non sempre "possono" essere rispettati. Ma è già molto importante che un candidato ci metta la faccia e il suo onore stilando un programma dettagliato, a disposizione di tutti i potenziali elettori. Un programma che si possa poi rileggere durante il mandato, per vedere se le promesse programmatiche sono state mantenute. Dunque, il programma innanzitutto. Siamo sicuri che tutti i parmigiani che sono andati e che andranno alle urne, hanno letto attentamente, pagina dopo pagina, il programma di Bernazzoli e quello di Pizzarotti? O si sono limitati a leggere dei sunti, magari commentati da fonti di informazione di destra o di sinistra (già, "ma cos'è la destra? cos'è la sinistra?"...)? Le scelte migliori, si sa, sono quelle fatte "con la propria testa" e quindi non c'è di meglio che leggersi interamente questi programmi da soli. Prima, magari, c'era da leggersene dieci (pari al numero dei candidati sindaco) e forse sarebbe stato un impegno troppo gravoso, ma adesso i programmi sono solo due. Quello di Bernazzoli, senza foto, è di 49 pagine, quello di Pizzarotti, con foto, è di 68. Si trovano su Internet, ovviamente. Ora sul Web si trova di tutto: come fare gli anolini, come allacciarsi le stringhe da scarpe, come trovare la morosa, come fabbricare bombe... Quindi si trovano anche i programmi elettorali, in integrale, proprio come li hanno stilati i candidati. Ma bisogna trovarli. Quindi cercarli. Più facile trovare i programmi sunteggiati, su Internet o sulle bancarelle elettorali, ma io consiglio di leggere i programmi interi. Pramzanblog allora vi viene incontro. Ve li mette qui sotto, in rigoroso ordine alfabetico. Prima trovate il volto di Bernazzoli: cliccate la scritta "Il programma di Bernazzoli". Poi trovate il volto di Pizzarotti: cliccate la scritta "Il programma di Pizzarotti". Troverete quello che vi piace e quello che non vi piace, sia di qui sia di là, e tirerete le somme. Pramzanblog in politica, lo sapete, preferisce non prendere posizione. Vuole solo darvi una mano a cercare senza fatica. Avete ancora un po' di tempo per leggerveli con tranquillità. Liberi poi di scegliere.

Nessun commento: