O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


lunedì 30 aprile 2012

La nuova puntata di "Su il sipario"


UN'OTTIMA
"SONNAMBULA"
ALLA FENICE
Paolo Zoppi questa settimana, nella sua bella rubrica "Su il sipario" ci regala la recensione di un'ottima recita de "La sonnambula" di Bellini, andata in scena al Gran Teatro La Fenice di Venezia. Opera bellissima, ma questo si sa, e interpreti d'eccezione: il soprano Jessica Pratt e il tenore Shalva Mukeria, che sono cantanti famosi in tutto il mondo ma che i parmigiani ricordano anche per il concerto del novembre scorso al "del Carmine". Zoppi poi annuncia il nuovo Grande Concerto di Primavera, sempre organizzato dagli Amici della Lirica del Cral Cariparma, che avrà luogo all'Auditorio del Carmine il prossimo 15 maggio, con Anna Pirozzi, Carlo Lepore e Federico Longhi.
(Nella foto: Una scena della "Sonnambula" della Fenice)

Nessun commento: