O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


sabato 10 marzo 2012

Il vaticinio di Michelotti

A N' SO PU DA CHE
PÄRTA CIAPÄR:
COMUNQUE... A PARZÈMMA
La voce più amata dell'Oltretorrente indossa la veste di indovino e prevede, con motivazione, il risultato della partita del Parma - E gareggia con Francesca Devincenzi, redattrice di Parmapress 24 ed esperta di calcio, che lui chiama "la mia nipotina"
ATALANTA - PARMA

ZÉRO A ZÉRO
"Guärda Achille, ormäi a n' so pu da che pärta ciapär. A m' zbalj sémpor, anca parchè cla scuädra chì mi a n' la capiss pu. Non c'è da fidarsi di questo Parma. Co' fal dmàn a Bergamo? Co' vót ch'a sapia? S'a pióva a s' bagnèmma, s'a gh'é al sól gnèmma fóra strinè...
Scherzi a parte, mi spér in-t-un parègg'. A diriss un zéro a zéro". Il "competitor" di Albertone per questa partita è Francesca Devincenzi, da pochi giorni redattrice di Parmapress 24, il nuovo quotidiano online, nonché esperta di calcio (ha condotto rubriche calcistiche sia in radio sia in Tv). Francesca condivide il pronostico di Albertone, anche se non in modo identico: "Io credo che un pareggio a Bergamo, campo molto difficile, sarebbe già un buon risultato. Preferirei non dover prevedere il risultato, ma visto che mi chiedete di farlo, azzardo un 2 a 2, che sarebbe l'espressione di una partita combattuta, ma equilibrata. Anche se, forse, si presterebbe di più uno zero e zero". Quando Miclòt ha saputo che il suo competitor di questa settimana è Francesca, ci ha detto: "Chi? La me anvodén'na? T'al sät ch' l'ò vissta nasor? È nata e cresciuta, infatti, nella casa dove abito io. A són contént ch'la faga la previsjón con mi. At vedrè: al Pärma al parzrà e a gh'ciaparèmma tutt do..." (mez)


Nessun commento: