/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

giovedì 8 marzo 2012

8 marzo, una data simbolo

FESTEGGIAMO LE DONNE,
MA NON SOLO OGGI
La data odierna è ormai tradizionalmente legata all'altra metà del cielo e viene celebrata in generale con omaggi floreali. Ma, signori uomini, non pensiamo di cavarcela con un mazzolino di mimose comprato all'ultimo momento dal fiorista o addirittura per strada, a un semaforo. Le donne (e in particolare "il dònni pramzàni") vanno festeggiate (con il rispetto, con l'amore, con la parità) ogni giorno: le donne-mogli, le donne-madri, le donne-lavoratrici. Non dimentichiamolo mai.

Nessun commento: