O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


domenica 5 febbraio 2012

Quelle che il basket - Serie A1

LAVEZZINI CHE CARATTERE!
ALLA FINE RECUPERA
UNA PARTITA
CHE SEMBRAVA PERSA
INFORTUNIO A KIRETA
Le gialloblu hanno ottenuto la quinta vittoria consecutiva contro il Cagliari (86 a 81), ma con grande sofferenza  - La squadra di Procaccini, in non buona giornata, è stata condizionata anche dal serio infortunio di Sonja Kireta - Disastroso soprattutto il secondo quarto - Nell'ultima parte della partita, cominciata meno 5, le ragazze di Procaccini hanno tirato fuori la grinta e hanno ribaltato il risultato - Determinante Gergana Slavcheva
Ci si aspettava la quinta vittoria consecutiva del Lavezzini Basket Parma contro il Cus Cagliari penultimo in classifica e infatti  arrivata, ma con quale sofferenza.... Partita tutta in salita per le gialloblu con un'Adriana irriconoscibile per tre quarti del match, ma anche condizionata da un grave infortunio a una caviglia di Sonja Kireta, "faro" fino a quel momento della squadra.
Disastroso il secondo quarto, finito 44 a 37 per le sarde. Parziale recupero del Lavezzini nel terzo (59 a 64), poi finalmente nell'ultima parte della partita  tornata in cattedra Adriana. Determinante Gergana Slavcheva. Molto importante nelle ultime fasi del match anche Valeria Battiso. Molto discutibile l'arbitraggio.
(Nelle foto: 1) Sonja Kireta; 2) Gergana Slavcheva)

Nessun commento: