/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 10 febbraio 2012

Intervista con la figlia del celebre “professore”

“ECCO CHI ERA
GUGLIEMO CAPACCHI,
MIO PADRE”
Alla vigilia del convegno di domani pomeriggio alla Camera di Commercio dedicato all’autore del “Dizionario Italiano - parmigiano”, Pramzanblog ha intervistato la figlia del grande studioso, scomparso nel 2005 - “Era un uomo speciale”, dice Carlotta Capacchi “e non lo dico perché era mio padre” - “Quando ero piccola mi raccontava storie ungheresi e della Transilvania e mi costruiva splendidi castelli medioevali” - “Negli anni Settanta ero una bambina e ai miei occhi mi sembrava un vulcano di idee e di iniziative” - “Divenne insegnante di ungherese per caso” - “Cominciò a raccogliere le voci del suo dizionario fin da ragazzo” - “Scoprì la ‘sua’ Vairo studiando la storia della nostra famiglia”
di ACHILLE MEZZADRI
Come ho già annunciato il 31 gennaio su queste pagine, domani, sabato 11 febbraio, alle 15, nella Sala Aurea della Camera di Commercio, in via Verdi 2, si aprirà un convegno dedicato al ricordo del professor Guglielmo Capacchi, l’autore del celeberrimo Dizionario Italiano - Parmigiano. Ma anche interprete della parmigianità più vera, il docente universitario, lo studioso, il linguista, l’appassionato presidente della Comunità delle Valli dei Cavalieri, l’autore di libri, il consulente editoriale, il libraio, il ricercatore assetato di parole ed etimologie e tradizioni, lo scultore, il pittore, l’amante della montagna e in particolare di Vairo, l’affet-tuoso padre di famiglia. Di tutte queste sfaccettature del poliedrico professore parleranno domani, nel convegno intitolato "Guglielmo Capacchi. Vita e studi”..........
(Nelle foto: a) Carlotta Capacchi (by Ludovico); b) Guglielmo Capacchi)
LEGGETE L'INTERVISTA COMPLETA

Nessun commento: