/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

domenica 22 gennaio 2012

Quelle che il basket - serie A1

LAVEZZINI:
TERZA VITTORIA
CONSECUTIVA!
 Le gialloblu hanno fatto un sol boccone del Pozzuoli al Palaciti: 79 a 56 - Antibe 16 punti, Kireta 15
 E poi dicono "anno bisesto anno funesto". L'inizio di questo "anno bisesto" porta invece fortuna al Lavezzini, che ha già vinto tre partite di fila. Oggi ha strapazzato il Pozzuoli per 79 a 56 (48-22). Primo tempo da leggenda. Le campane solo nei primissimi minuti di gioco provano a stare al passo e con la ex Micovic all’ottavo mettono il muso addirittura avanti 10 a 11, ma è la scintilla che fa scoccare le padrone di casa che pigiano immediatamente sull’acceleratore e annientano le flegree sulla spinta in partenza della tripla di Battisodo: 23 a 11 alla fine del primo quarto con Narviciute a segno allo scadere. Il match è iniziato col solito quintetto base per le parmensi: Franchini, Adriana, Corbani, Antibe e Kireta all’esordio oggi al PalaCiti. Coach Palumbo risponde con Fazio, Chesta, Ward, Mazzante e l’altra ex-Vilipic. Ferma in panchina Zampella per infortunio ed Adams ferma a casa. L’inizio della seconda frazione è a dir poco devastante. Pozzuoli pare sotto bombardamento. Le ducali sono una macchina da guerra e le ospiti non segnano per 8 minuti! Slavcheva, Adriana, Antibe e Franchini sono bocche da fuoco impressionanti.
Il break a favore del Lavezzini porta il tabellone a recitare un 39 a 11 che ha dell’incredibile. Un parziale di 16 a 0! Negli spogliatoi si va sul 48 a 22. Nel secondo tempo la formazione parmigiana controlla senza troppi patemi e passando da un 54 a 26, con Kireta sugli scudi, si arriva al 65 a 36 del finale di terzo quarto (tripla di Adriana nel finale). Mentre Vilipic preoccupa per non essere rientrata dagli spogliatoi per un lieve malore. Via libera quindi per Corbani e compagne che fanno loro un match mai in discussione. Con le big crociate in panchina piccola rimonta per il Pozzuoli grazie soprattutto a Chesta ed alla terza ex Callens. C’è anche il tempo per vedere scendere in campo Fall e Gibertini. Tutte a referto le gialloblù. Il finale è 79 a 56. Antibe è la solita miglior marcatrice della partita con 16 punti, seguita immediatamente a ruota da Kireta 15. Ma sono cinque le atlete in doppia cifra: entrano nel lotto anche Franchini e Slavcheva con 11 ed Adriana con 13. Numeri da capogiro nel tabellino allegato.
Purtroppo le vittorie a sorpresa di Lucca, Faenza e del Geas, rispettivamente con Umbertide, Alcamo e Taranto, spengono un po’ la gioia delle ducali che vedono sempre più vicino l’obiettivo playoff con questo successo, ma la strada è ancora lunga da percorrere. La classifica, infatti, non cambia: Parma è sempre sesto a pari merito con Faenza.  Ora le ragazze di Procaccini torneranno in Sicilia per affrontare la neopromossa Alcamo già sconfitta all’andata per tentare il poker di vittorie consecutive.
(Nelle foto: 1) Kireta; 2) Franchini; 3) Slavcheva)

Nessun commento: