/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 9 gennaio 2012

L'editorialino - Parliamoci chiaro

PERCHÉ L’ARRIVO
DI DONADONI
NON MI FA GIOIRE
Dopo la batosta a Milano contro l’Inter era nell’aria il rovesciamento della panchina di Franco Colomba - La società, senza tanti indugi, ha dato il benservito all’allenatore che l’anno scorso ha salvato il Parma e ha cercato il sostituto - Sfumata la “pista Delneri”, sta per arrivare Roberto Donadoni, ex CT della Nazionale

Lascio ai professionisti del giornalismo sportivo, e tra questi il mio amico Gabriele Majo, attivissimo direttore di Stadiotardini.com, il compito di analizzare il perché e il percome del benservito a Franco Colomba, “ghigliottinato” dalla debacle del Meazza contro l’Inter. Io posso soltanto dire che il valzer è un ballo che mi piace, ma non quello degli allenatori, la prima danza a cui pensano i presidenti delle società (in gran parte) appena le loro squadre scricchiolano. E la musica è la stessa anche a Parma (anzi di più) da quando è presidente Tommaso Ghirardi. Per carità, non mi permetto di azzardare che il dirigente number one del Parma non abbia qualità e non dedichi cuore e soldi alla nostra beneamata “maglia crociata”, ma resta il fatto che Roberto Donadoni, arrivando a Parma..........
(Nella foto: Roberto Donadoni)
LEGGETE L'EDITORIALINO

IL COMUNICATO DEL PARMA SU STADIOTARDINI.COM
VOLA COLOMBA, BIANCA VOLA...

Nessun commento: