/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 13 gennaio 2012

Il vecchio "Super8" di una famigliola in volo

PARMA ANNI SESSANTA:
CHE NOSTALGIA












Dagli archivi dei Dalla Rosa Prati, una delle famiglie "storiche" di Parma, esce uno straordinario "filmino" girato in Super8 agli inizi degli anni Sessanta - Un aereo, sul quale si trovano il marchese Guidobaldo (ai comandi), la moglie Zaira e il primogenito Guido, di pochi mesi, sorvola il cielo di Parma

Anno 1961. Un piccolo aereo sorvola il cielo di Parma. A bordo una famigliola: il marchese Guidobaldo ai comandi, accanto a lui la moglie Zaira Grossi, che tiene in braccio il primogenito Guido, di pochi mesi. Una cinepresa riprende la scena. Il cielo è azzurro, i colori della pellicola Super8 sono accesi, il "filmino" (allora li chiamavamo così) ci restituisce la città di allora, meno case, la Parma ancora piena d'acqua, lo stadio Tardini ancora con capienza limitata e con la pista d'atletica...







L'aereo indugia sul cuore della città, la cinepresa riprende il Duomo, il Battistero, lo storico palazzo della famiglia, la musica suona... Per chi è malato di nostalgia della Parma di ieri, un filmato da gustare.

1 commento:

pramzanserass ha detto...

Belle le immagini e bello il contesto. Per chi , come il sottoscritto , conosce il Dott. Guido vederlo così giovane e già battezzato al volo è qualcosa di emozionante.