/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 6 gennaio 2012

Il vaticinio di Michelotti

DMÀN LA SARÀ  DURA
BOMBÉN
MO A S' PÓL DÄR
CH'A PARZÈMMA:
La voce più amata dell'Oltretorrente indossa la veste di indovino e prevede, con motivazione, il risultato della partita del Parma - E gareggia con uno dei suoi due "colleghi" a "Pronto chi Parma", Luca Ampollini
INTER - PARMA

VÓN A VÓN
(O ZÉRO A ZÉRO)
"Dmàn sìra la sarà dura bombén, parchè al Pärma in còll period chì l'é sfat zò cme 'na scràna e l'Inter l'é sémpor l'Inter, mo a s' pól där ch'a parzèmma. E po sèmma anca sénsa Lucaréli. Al zuga Brandao Meravigliao... Mi dirìss vón a
vón o zéro a zéro. Starèmma a vèddor"Il "competitor" di Albertone per questa partita è Luca Ampollini, suo "collega" nella seguitissima trasmissione di Tv parma "Pronto chi Parma". E Ampollini dice: "Penso a un pareggio, un 1 a 1. Perché all'Inter mancano quattro giocatori importanti, Snejider, Stankovic, Chivu e Forlan, e poi perché, essendo la prima partita dopo la sosta natalizia, c'è da sperare che l'Inter abbia perso lo smalto che aveva prima della sosta. Comunque un risultato favorevole per noi dipende soprattutto dall'Inter: il Parma dovrà essere al mille per cento e l'Inter non al massimo". Quando Miclòt ha saputo del "vaticinio" di Luca Ampollini, ha detto: "Anca Luca al la pénsa cme mi? Alóra l'é bräv dabón còll ragas chì. Beh, sperèmma e vedrèmma".  (mez)

Nessun commento: