/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

sabato 10 dicembre 2011

Il vaticinio di Michelotti

STAVOLTA A N' ME ZBALJ
GNÀN A MORIR:
DMÀN A PARZÈMMA
La voce più amata dell'Oltretorrente indossa le veste di indovino e prevede, con motivazione, il risultato della partita del Parma - E gareggia con uno dei volti più noti di Tv Parma, Giuseppe Milano
CAGLIARI - PARMA

VÓ A
"Guärda, dmàn l'andrà a fnir con un parègg'. Stavolta a n' me zbalj miga, gnàn a morir. Sia ch'al zuga Floccari in atàc, sia ch'al zuga Pellè. Ormä al Pärma l'ha fat vèddor ch'al gh'à anca grénta, determinasjón: necesäri par pèrdor miga a Cagliari. Mi digh vó a vó". 
Il "competitor" di Albertone per questa partita è uno dei volti più noti e amati di Tv Parma, Giuseppe Milano, che dice: "Sono sicuro che il Parma farà una buona partita e che il risultato sarà molto positivo per noi. Credo in un pareggio, un bel 1 a 1 con il Parma che va in vantaggio e poi si fa rimontare. Insomma, i crociati disputeranno una partita buona, andando vicinissimi alla vittoria". Quando Miclòt ha saputo del "vaticinio" di Giuseppe Milano, ha detto: "Alóra stavolta agh' ciap'rèmma tutt do... Sperèmma e vedrèmma".  (mez)


Nessun commento: