/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

sabato 19 novembre 2011

Il vaticinio di Michelotti

L'É 'NA PARTIDA
DIFÌCCILA
MO A VENSÈMMA
La voce più amata dell'Oltretorrente indossa le veste di indovino e prevede, con motivazione, il risultato della partita del Parma - E "gareggia" con Sandro Piovani
PARMA - UDINESE

VÓ A ZERO
"Guärda, stavolta se a m' zbali a vagh sòtta al tréno o a vagh déntor a 'na brónza 'd barlingot a färom bòjjor, acsì a fagh contént la Smorfia, ch'l'é Guidolin. Sì, sì, l'Udinese è una squadra tosta, coesa (oh cme pärli dificcil)
mo dmàn a vensèmma vó a zero.  Il "competitor" di Albertone per questa partita è Sandro Piovani, giornalista della Gazzetta di Parma, popolarissimo tra gli sportivi e in particolare tra i tifosi del Parma, che ci ha detto: "Sarà durissima, però un pareggio ci può stare. Se parerggio sarà penso a un zero a zero visto che chilór i n' ciapon miga goll. Solamént cuator in déz partidi...". Quando Miclòt ha saputo del "vaticinio" di Piovani, ha commentato: "Mi a Ozloviz agh vój un gran bén, mo stavolta al gh' lasa il pènni".  (mez)

Nessun commento: